15 C
Foligno
venerdì, Maggio 24, 2024
HomeAttualitàSostegno alle persone con disturbo dello spettro autistico: finanziate 20 domande

Sostegno alle persone con disturbo dello spettro autistico: finanziate 20 domande

La misura si rivolge alle famiglie della zona sociale 8 e prevede un contributo di 8mila euro per un anno per l’assunzione di assistenti personali in un’ottica di potenziamento dei percorsi di autonomia, comunicazione e socializzazione

Pubblicato il 9 Aprile 2024 11:48

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Nove anni di Note al Crepuscolo tra musica e sport nella natura

In programma il 6 e 7 luglio prossimi, l’iniziativa torna tra tante conferme e molte novità come il concerto all’alba, il trekking geologico, il villaggio degli indiani e il concorso “Seven Summits Challenge” alla scoperta di sette montagne del territorio

Foligno, polizia in centro e nelle periferie contro i furti e per garantire l’ordine pubblico

L’attività straordinaria predisposta dalla Questura la scorsa settimana ha portato all’identificazione di 114 persone e al controllo di 53 veicoli. Verifiche anche negli esercizi commerciali del territorio

Linea Orte-Falconara, Regione: “Lavori proseguono nel rispetto dei tempi stabiliti”

Avviati lo scorso 4 maggio, gli interventi di potenziamento infrastrutturale e tecnologico della tratta tra Foligno e Terni dovrebbero concludersi nella prima settimana di giugno. Procede regolarmente anche la realizzazione della galleria paramassi a Giuncano

Sono 20 le famiglie della zona sociale 8 che potranno contare sul contributo previsto dal Comune di Foligno per sostenere le persone con disturbo dello spettro autistico. Tante, infatti, le domande finanziate, come reso noto dal sindaco Stefano Zuccarini, che ha spiegato come siano state individuate risorse per 160mila euro. La misura, dunque, prevede un contributo di 8mila euro per un anno per quei nuclei familiari che hanno al proprio interno una persona con disturbo dello spettro autistico per l’assunzione di assistenti personali, in un’ottica di potenziamento, ha dichiarato il primo cittadino, dei “percorsi di autonomia, comunicazione e socializzazione”. “A marzo – ha dichiarato al riguardo l’assessore alle Politiche familiari e sociali, Agostino Cetorelli – è stato firmato il Protocollo su disabilità e fragilità tra il sindaco e le associazioni che si occupano di queste tematiche. Un esempio – ha aggiunto – di come il tavolo di consultazione sia utile per calibrare al meglio gli interventi pubblici”. 

Articoli correlati