21.2 C
Foligno
sabato, Maggio 18, 2024
HomeAttualitàPrimavera medievale, a Bevagna è l'ora dell'arco storico

Primavera medievale, a Bevagna è l’ora dell’arco storico

La disfida è in programma la disfida tra gli arcieri delle quattro Gaite. Fino a domenica un ricco cartellone di appuntamenti, a partire dalla conferenza che vedrà la partecipazione dell'illustre medievista Franco Cardini

Pubblicato il 26 Aprile 2024 14:47

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

In bici lungo la Flaminia tra Foligno e Spoleto

In bici lungo la Flaminia. Protagonista un uomo che,...

Elezioni, Foligno Domani punta alla “rigenerazione del tessuto sociale”

Nata due mesi fa a sostegno della candidatura a sindaco di Mauro Masciotti all'interno della coalizione progressista, la lista civica si è presentata con i suoi uomini e le sue donne alla città, dicendosi pronta a lavorare su famiglie, sanità, cultura e partecipazione

Foligno, sorpreso a bucare le ruote di un’auto in sosta: a far scattare l’allarme una donna

L’uomo già nelle scorse settimane si era reso responsabile di episodi simili a quello avvenuto nella serata di venerdì in via Chiavellati. Ad intervenire un agente della polizia locale fuori servizio, poi l’arrivo dei poliziotti di via Garibaldi

A Bevagna la primavera è nel segno del Medioevo. Partita mercoledì 24 aprile, la Primavera Medievale delle Gaite andrà avanti fino a domenica 28 aprile. Al centro di questo lungo weekend conferenze ed incontri con autorevoli storici e, novità per la Primavera, la sfida notturna di stasera (venerdì 26 aprile, ore 22 in piazza Filippo Silvestri) con l’arco storico tra gli arcieri delle quattro Gaite. Senza dimenticare l’immancabile offerta enogastronomica di grande qualità nelle Taverne, il mercato, gli artigiani, gli allegri giullari.

Organizzata dall’associazione Mercato delle Gaite, come da tradizione precede il Banchetto Medievale (25 maggio) e il Mercato delle Gaite (19-30 giugno).

Le conferenze. Studiosi, docenti universitari, scrittori ed esperti medievisti si ritroveranno a Bevagna per discutere e approfondire tematiche di grande interesse, lo faranno confrontandosi, in particolare, con streghe, mediche e guaritrici. Perseguitate, condannate, bruciate e, infine, negate, hanno da sempre popolato favole, giochi, racconti. Il 27 aprile, alle 10, nell’Auditorium Santa Maria Laurentia, durante il convegno “Dalle mediche alle streghe, storia di una mutazione”, ne discuteranno Franco Cardini, Isabella Gagliardi, Federica Garofalo, Giulia Lovison, Marina Montesano, Maria Giuseppina Muzzarelli. Un tema che sarà affrontato da un’angolatura differente, sempre nello stesso giorno e nello stesso Auditorium, ma alle 17.30, nell’incontro organizzato dalla Gaita San Giorgio dal titolo “Tramandare la cura. L’arte di coloro che hanno chiamato streghe”, durante il quale Erika Maderna dialogherà con Maria Palma Cesarini. Il 28 alle 11, all’Auditorium, in collaborazione con l’Accademia di Bevagna, si terrà un approfondimento legato ai movimenti ereticali “Giovannuccio da Bevagna e gli eretici dello spirito di libertà” con un intervento di Gian Luca Potestà che dialogherà con Marta Gaburri. A curare l’organizzazione scientifica degli eventi, il professor Franco Franceschi, referente del Mercato delle Gaite dal punto di vista storico.

Mevanialudica”, la sfida fantasy. Nella Taverna della Gaita San Giorgio, il 26 aprile, dalle 14 alle 19, si darà spazio al gioco di ruolo e da tavolo a tema medievale e fantasy, con l’attesa seconda edizione di Mevanialudica, organizzata dalla stessa Gaita insieme alla Compagnia delle 12 Gemme.

Tra antichi mestieri e itinerari guidati. Per tutta la durata della manifestazione, le Botteghe medievali delle quattro Gaite apriranno le porte: la Carta bambagina, il Dipintore, le Candele duplero e la Seta ospiteranno visite e laboratori con esperti maestri dell’arte. Spazio anche agli itinerari guidati “Andar per Gaite…” con cui sarà possibile partecipare al percorso suggestivo attraverso i quattro quartieri (detti appunto Gaite). L’itinerario alla scoperta del Medioevo, che partirà da piazza Silvestri, sarà condotto da una guida turistica professionista.

Le immagini di un sogno”. In mostra, “Le immagini di un sogno”, ovvero il Mercato delle Gaite nelle foto di Alessandro Bertani, Danilo de Laurentiis, Alessandro Firmalli e Stefano Preda, sarà allestita nelle Logge del Palazzo dei Consoli.

Per orari, appuntamenti e prenotazioni consultare il programma su www.ilmercatodellegaite.it oppure telefonare ai numeri 0742361847 – 3355977629.

Articoli correlati