21.2 C
Foligno
sabato, Maggio 18, 2024
HomeAttualitàIl Plateatico si colora di rosa con il Giro d’Italia: grande entusiasmo...

Il Plateatico si colora di rosa con il Giro d’Italia: grande entusiasmo tra il pubblico

Un’intera città a festa per la tappa cronometro Foligno-Perugia: in tanti per strada già dalla prima mattina per respirare appieno l’atmosfera della gara ciclistica. E c’è stati anche chi è arrivato da fuori regione per assistere alla corsa

Pubblicato il 10 Maggio 2024 16:49 - Modificato il 11 Maggio 2024 18:00

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

In bici lungo la Flaminia tra Foligno e Spoleto

In bici lungo la Flaminia. Protagonista un uomo che,...

Elezioni, Foligno Domani punta alla “rigenerazione del tessuto sociale”

Nata due mesi fa a sostegno della candidatura a sindaco di Mauro Masciotti all'interno della coalizione progressista, la lista civica si è presentata con i suoi uomini e le sue donne alla città, dicendosi pronta a lavorare su famiglie, sanità, cultura e partecipazione

Foligno, sorpreso a bucare le ruote di un’auto in sosta: a far scattare l’allarme una donna

L’uomo già nelle scorse settimane si era reso responsabile di episodi simili a quello avvenuto nella serata di venerdì in via Chiavellati. Ad intervenire un agente della polizia locale fuori servizio, poi l’arrivo dei poliziotti di via Garibaldi

Tanta gente per strada fin dalla prima mattina. Chi in sella alle due ruote e chi a piedi, in moltissimi si sono riversati lungo via Fratelli Bandiera e in quelle circostanti per assistere allo spettacolo che solo il Giro d’Italia sa regalare, non solo agli appassionati ma anche ai curiosi. Venerdì mattina, infatti, Foligno è tornata a tingersi di rosa per la settima tappa della competizione ciclistica. Quest’anno, infatti, la città è stata punto di partenza della tappa cronometro di 40,6 chilometri che ha condotto gli atleti della carovana rosa fino a Perugia.

Il via alle 13 dal Plateatico, dove si sono ritrovati tanti cittadini. Come Daniele, che ha voluto descrivere così l’atmosfera vissuta: “Il Giro – ha detto – è sempre bello, fa bene alla città e alla gente, con la sua promozione si accredita la posizione del ciclismo, che è uno sport sano per la mente e per il corpo, quindi è giusto che abbia un gran successo. La carovana rosa è magica e io sono sempre contentissimo ogni volta che passa”.

Giro d’Italia, cronometro Foligno-Perugia (foto Vissani)

L’arrivo del Giro d’Italia in città, infatti, ha riscosso un grande successo tra i folignati ma non solo, come testimonia anche chi è arrivato da fuori regione: “Sono venuto da Roma per vederlo e onestamente sono rimasto veramente entusiasta di quello che ho trovato qui a Foligno, sia per la comodità che ho avuto nel parcheggiare e raggiungere a piedi il luogo della partenza, sia perché vedo tutto molto ben curato e organizzato. In più non c’è troppa folla come a Roma e questo mi riempie di gioia. Mi sembra di aver trovato il giusto compromesso – ha quindi dichiarato -: Foligno è una città bellissima, come tutta l’Umbria in generale, da Trevi a Spello e Gubbio, una delizia per gli occhi che, se unita al Giro d’Italia, matura in una fantastica esperienza”.

Giro d’Italia, cronometro Foligno-Perugia (foto Vissani)

Parole che danno l’idea di quanto possa essere importante per la città di Foligno e per l’intera Umbria un evento di questo calibro, in grado di spostare masse di persone pronte ad apprezzare quanto di buono la terra umbra ha da offrire. Terra umbra, con riferimento particolare a quella folignate, che è a tutti gli effetti patria di ciclisti, come ricordato da un altro cittadino. “L’arrivo del Giro d’Italia a Foligno è una cosa fantastica – ha dichiarato uno spettatore ai nostri microfoni – soprattutto perché, come testimoniato dall’ampissima presenza di persone in sella alla propria bici, il ciclismo è molto importante i folignati. Il territorio lo consente e, infatti, da chi pedala per arrivare a lavoro o per fare la spesa, a chi ha reso quello della bicicletta un vero e proprio sport, per noi quello della bici è un vero e proprio leitmotiv, uno stile di vita insomma”. 

Stile di vita che sembra aver avuto, oggi un riconoscimento concreto, come dimostrato dalla quantità di ciclisti non professionisti che hanno raggiunto il Plateatico nella giornata di venerdì, dimostrando che per Foligno il Giro d’Italia rappresenta davvero un punto di riferimento.

Articoli correlati