15.6 C
Foligno
giovedì, Giugno 13, 2024
HomeSportL’Acf Foligno fa chiarezza sull’accordo con il Foligno Calcio e guarda al...

L’Acf Foligno fa chiarezza sull’accordo con il Foligno Calcio e guarda al futuro: “Idee chiarissime”

In una conferenza stampa, il presidente Paolo Zoppi ha risposto al numero uno dei Falchetti, che pochi giorni fa aveva annunciato di non voler “lasciare” la sua società a quella appena approdata in serie D

Pubblicato il 17 Maggio 2024 21:07 - Modificato il 18 Maggio 2024 13:34

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Dopo otto anni di stop riapre l’Osservatorio astronomico di Foligno

Giovedì 13 giugno alle 21 la realtà che si trova all'interno della Torre dei Cinque Cantoni dedicherà una serata alla Luna per festeggiare il ritorno alla normalità

Cannara ricorda Valter Baldaccini con l’intitolazione dello stadio

La cerimonia, nel decennale della sua scomparsa, è in programma per sabato 15 maggio e sarà seguita da un torneo internazionale di calcio che vedrà sfidarsi otto squadre composte da clienti storici di UmbraGroup e dal Cluster regionale dell’aerospazio

Università, a Foligno un master su alimentazione e gastronomia

Promosso dall'Unipg in collaborazione con il Centro studi di via Oberdan, il corso prende spunto anche dall'esperienza de I Primi d'Italia. Mantucci: “Occasione significativa”

“Consideriamo chiusa la questione Foligno Calcio, stiamo programmando la prossima stagione e abbiamo pronti grandi progetti”. Questo l’avvio e il sunto della conferenza stampa che l’Acf Foligno ha tenuto all’interno della propria sede nel pomeriggio di venerdì 17 maggio. 

Il tema subito affrontato, con la volontà di chiudere la questione da parte della società, è quello nato in seguito all’intervista rilasciata dal presidente del Foligno Calcio, Simone Filippetti, in cui il numero uno dei Falchetti ha chiuso le porte a una possibile “fusione” tra le due realtà. Per il presidente dell’Acf Foligno, Paolo Zoppi: “Non bisogna dare troppa importanza a questa cosa, per il semplice fatto che noi come società siamo con la coscienza a posto e tutto quello che è stato rappresentato è lontano dalla realtà e dall’oggettività della situazione. Mi dispiace perché Feliciotti donò il calcio folignate alla città intera, quindi queste lotte e provocazioni intestine fanno solo male alla città e allo sport”. Anche perché, stando a quanto riferito dai vertici dell’Acf Foligno, lo scorso mese di dicembre il presidente Filippetti  avrebbe comunicato di voler lasciare il Foligno Calcio alla fine della stagione, con quest’ultimo che avrebbe chiamato direttamente l’Acf Foligno per trovare un accordo. Accordo trovato nelle scorse settimane ma, stando a quanto riferito dall’Acf Foligno, al momento di firmare per concludere la questione, il presidente Filippetti non si sarebbe presentato.

Superata dunque la questione, la società dell’Acf Foligno ha voluto sottolineare il lavoro per la programmazione della prossima stagione, in cui la società di Sportella Marini debutterà per la prima volta in Serie D.

“Abbiamo le idee chiarissime su cosa dobbiamo fare – ha dichiarato il direttore sportivo Filippo Petterini -. Abbiamo ottenuto grandissimi risultati e ora siamo davanti a uno step ancora più grande di tutti quelli che abbiamo fatto finora. La società deve evolversi per adattarsi a cosa andrà incontro.

Abbiamo le idee chiarissime per quanto riguarda la squadra, tutti i giocatori hanno espresso la volontà di rimanere e in gran parte tratterremo il bel gruppo che abbiamo e inseriremo qualche innesto di categoria, almeno uno per reparto. Ci saranno anche integrazioni di under, che saranno fondamentali.  Siamo molto fiduciosi per la prossima stagione”. Fiducia per la prossima stagione che non è unicamente legata al fattore campo, ma anche alle iniziative che la società sta portando avanti anche al di fuori di esso:

“La nostra società nasce in un quartiere per aiutare il quartiere, dunque noi continuiamo a lavorare nel sociale”, con queste parole il presidente Zoppi ha voluto introdurre il lavoro che questa stagione l’Acf Foligno porterà avanti nel sociale e nei confronti della città, mettendo l’accento sul progetto di calcio integrato. “Per noi l’aspetto sociale è sempre stato fondamentale – ha proseguito Zoppi -. Il nostro impegno in questo senso è sempre stato grande e vogliamo continuare su questa strada. Il calcio integrato è una modalità di gioco che permette ai ragazzi disabili di giocare insieme e per noi è fondamentale garantire un’attività come questa. Promuoviamo da 3 anni questo progetto pienamente a nostro carico. Da quest’anno, grazie alla Fondazione Cassa di Risparmio, riusciremo a sostenere quest’attività in modo ancora migliore, così da poter offrire ai ragazzi un’esperienza ancora migliore. Lo sport per noi è un’occasione per rimettere insieme pezzi della comunità. La nostra ambizione ora è quella di estendere ciò che abbiamo fatto finora per il quartiere si allarghi a tutta la città di Foligno, contro niente e nessuno ma verso qualcosa”. In più, l’Acf Foligno è pronto a fare una donazione di tavoli e sedie al reparto di Pediatria dell’ospedale di Foligno, così come un’altra donazione al reparto di Oncologia.

La città di Foligno sarà coinvolta soprattutto per quanto riguarda la costruzione di un nuovo campo nel quartiere di Sportella Marini, i cui lavori inizieranno la prossima settimana e che rappresenterà un nuovo punto di riferimento per l’intero sport cittadino: “Un progetto di 650mila euro che abbiamo portato avanti da soli e che, grazie a un bando del ministero dello Sport di cui siamo assegnatari,  arricchirà il quartiere di Sportella Marini, il nostro obiettivo è quello di dare alla città possibilità e alternative che possano farla crescere – dicono dall’Acf Foligno -. Dopo 5 anni, finalmente la prossima settimana inizieranno i lavori per la sua realizzazione”. Sempre sotto il profilo dell’impiantistica sportiva, per la prossima stagione l’Acf Foligno dovrebbe giocare di nuovo al “Blasone”, mentre il sogno è quello di creare, soprattutto per la parte degli allenamenti, una “cittadella dello sport” a Valtopina.

Articoli correlati