15.9 C
Foligno
lunedì, Giugno 17, 2024
HomeCulturaLa norcineria Pizzoni porta Foligno sul tetto d'Italia: è sua la coppa...

La norcineria Pizzoni porta Foligno sul tetto d’Italia: è sua la coppa migliore

A fine maggio si è svolto nel modenese il decimo concorso nazionale “La Regiona della Testa”, che ha visto la storica attività umbra primeggiare nella classifica dedicata alle aziende

Pubblicato il 5 Giugno 2024 15:37 - Modificato il 5 Giugno 2024 15:39

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Ballottaggio, Finamonti prende posizione: “Zuccarini riconosce solo ora affinità, scegliete Masciotti”

L'esponente de “La voce di Foligno” lancia un appello ai suoi elettori e va all'attacco del candidato sindaco del centrodestra in vista del ballottaggio, appoggiando la coalizione di centrosinistra

Innocenzi nell’Olimpo dei grandi: “Un sogno che credevo impossibile”

Undici vittorie sotto il cielo di Foligno per il cavaliere folignate, tornato a trionfare dopo un anno lontano dal Campo de li Giochi. Grande festa per il Cassero, Serafini: “Abbiamo vissuto 12 mesi complicati e se siamo qui è merito di tutti i rionali”

Il Pertinace è tornato: Luca Innocenzi vince la Giostra della Sfida

Nonostante l’anno di stop, il portacolori del Rione Cassero è riuscito ad imporsi sugli avversari conquistando l’undicesimo palio, che lo porta nell’Olimpo della Giostra con Paolo Margasini, Paolo Giusti e Marcello Formica

La migliore coppa d’Italia è di Foligno. A portare in alto il nome della città a livello gastronomico è la Norcineria Pizzoni, che a fine maggio ha partecipato al decimo concorso nazionale “La Regina della Testa”. Concorso che si è svolto a Marano sul Panaro (Modena) e che ha visto la storica attività folignate trionfare nella categoria aziende. Lo scorso 24 maggio è andata in scena la serata di gala, durante la quale si è svolta la cerimonia di premazione della competizione dedicata alla coppa di testa. Il concorso è indetto dall’Accademia Judices Salatii, associazione di assaggiatori di salumi. A partecipare al concorso aziende di 9 regioni italiane, con i prodotti che sono stati valutati da una giuria composta da un panel di assaggiatori soggetti a un continuo addestramento, con test di analisi sensoriale con la sigla UNI-ISO. La Norcineria Pizzoni ha trionfato sull’Azienda Agricola Rossi di Camposanto (Modena) e il Salumificio Bonini di Casina (Reggio Emilia). Nella categoria privati il primo posto è andato a Camillo Ronzoni di Novellara (Reggio Emilia).

Articoli correlati