Foligno, malore al lavoro: muore 57enne

Il tragico evento è avvenuto nella mattinata di mercoledì 29 dicembre all'interno della Oma. Sul posto gli agenti del commissariato cittadino insieme ai medici del 118

L'ambulanza

Si sente male e muore mentre è al lavoro. Tragedia nella mattinata di mercoledì 29 dicembre a Foligno, all'interno della Oma di via Cagliari. Un 57enne (S.C. le iniziali) è stato colpito da un infarto e ha perso la vita mentre era impegnato nel suo turno di lavoro all'interno del reparto lamierati-saldature. Immediato l'intervento del primo soccorso dell'azienda, così come repentino è stato quello del personale del 118. Per l'uomo però non c'è stato nulla da fare, con il malore che non gli ha lasciato scampo. Sul posto anche gli agenti del commissariato di polizia di Foligno, ma la dinamica di quanto avvenuto è stata chiara sin da subito: una tragica fatalità. L'uomo, originario di Curasci, lascia la moglie e un figlio di tre anni. “Era un lavoratore integerrimo”: questo il commento del presidente di Oma, Umberto Nazzareno Tonti. La vittima era conosciuta anche per il suo impegno sul territorio. Il 57enne era infatti uno dei personaggi del presepe di Rasiglia e proprio per questo molto apprezzato e stimato. Il pm che ha seguito la vicenda, il dottor Vincenzo Ferrigno, ha già disposto la restituzione della salma alla famiglia.

Fabio Luccioli

di Fabio Luccioli

Aggiungi un commento