12.9 C
Foligno
sabato, Maggio 18, 2024
HomeAttualitàSanità, dalla Regione 51 milioni per l'Ausl Umbria 2

Sanità, dalla Regione 51 milioni per l’Ausl Umbria 2

Pubblicato il 6 Agosto 2014 16:24 - Modificato il 6 Settembre 2023 02:49

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Terzo polo Foligno-Spoleto, il ministro: “Razionalizzazione fondamentale”

Il titolare alla Sanità, Orazio Schillaci, ha visitato alcune strutture sanitarie dell'Umbria: il tuor ha riguardato in particolar modo il “San Giovanni Battista” e il “San Matteo degli Infermi”. Nella città Ducale contestazione all'esterno dell'ospedale

L’Acf Foligno fa chiarezza sull’accordo con il Foligno Calcio e guarda al futuro: “Idee chiarissime”

In una conferenza stampa, il presidente Paolo Zoppi ha risposto al numero uno dei Falchetti, che pochi giorni fa aveva annunciato di non voler “lasciare” la sua società a quella appena approdata in serie D

Conte a Foligno: “Abbiamo bisogno di amministratori locali che facciano il bene comune”

Venerdì mattina l’arrivo in città per sostenere la candidatura a sindaco di Mauro Masciotti per la coalizione progressista. Dal presidente del Movimento 5 stelle l’appello ad andare a votare: “L’astensionismo fa male perché lascia prosperare certa politica”

L’annuncio era arrivato nella mattinata di lunedì, quando il sindaco di Spoleto Fabrizio Cardarelli insieme al direttore della Ausl2 dell’Umbria avevano presentato il progetto di ristrutturazione del pronto soccorso dell’ospedale spoletino per una spesa complessiva poco superiore ai 300mila euro. Ora la Regione Umbria annuncia un piano che prevede interventi di edilizia sanitaria per un importo superiore ai 98 milioni di euro, 28 dei quali in attesa della valutazione ministeriale. Per quanto riguarda la Ausl2 dell’Umbria l’investimento complessivo sarà superiore alla metà, ovvero 51 milioni e 274mila e 473 euro. Nel dettaglio, 8 milioni e 746mila euro sono finalizzati alla  ristrutturazione e all’abbattimento delle barriere architettoniche nella sede Unità di Convivenza del Dipartimento salute mentale , alla  ristrutturazione e abbattimento delle barriere architettoniche nella  sede del Distretto n. 3 di Foligno, opere edilizie, di impiantistica e di compartimentazione nell’Ospedale di  Norcia insieme all’aggiornamento delle apparecchiature distribuite sull’intero territorio aziendale,interventi  edilizi nell’Ospedale  di Cascia, studi intramoenia,  servizio trasfusionale e, come già detto, per il  Pronto Soccorso dell’Ospedale San Matteo degli Infermi di  Spoleto. A ciò si aggiungono interventi edilizi e di completamento dell’Hospice di Spoleto, adempimenti alle norme di sicurezza degli ambienti di lavoro della Casa della Salute di Trevi,  l’acquisizione del compendio “San Carlo” a Spoleto, le digitalizzazioni delle immagini, tra cui l’estensione di un sistema di cartella clinica informatizzata a tutti i presidi ospedalieri aziendali. Sempre per la Usl2 Umbria previsti anche numerosi interventi a Terni.

Fabio Luccioli
Fabio Luccioli
Direttore di Radio Gente Umbra e Gazzetta di Foligno

Articoli correlati