12.3 C
Foligno
martedì, Aprile 16, 2024
HomeCulturaTorna a Foligno "Segni Barocchi"

Torna a Foligno “Segni Barocchi”

Pubblicato il 14 Agosto 2014 16:07

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

In centinaia per dire “no” ai motori sui sentieri

La manifestazione, organizzata dal Cai della regione Umbria, ha coinvolto numerosi cittadini e alcuni esponenti delle istituzioni, che hanno ribadito la contrarietà all’emendamento che liberalizza il transito dei veicoli in montagna

Passaporti, anche a Foligno scattano le nuove modalità

Da mercoledì 17 aprile le prenotazioni, effettuabili solamente online, vedranno gli uffici del commissariato aumentare la loro disponibilità per quanto riguarda giorni e orari. Ecco come fare

Il vino che fa bene all’arte: duemila bottiglie Caprai restaureranno la chiesa di Bevagna

Torna l'iniziativa del produttore montefalchese in favore dei beni culturali del territorio. La speciale etichetta è disegnata dal maestro Luigi Frappi

Foligno si prepara ad inaugurare la trentacinquesima edizione del festival “Segni Barocchi”. Dal 4 al 21 settembre numerosi gli appuntamenti, tra cui la nona edizione della Notte Barocca, in programma per sabato 6 settembre. “Con questa edizione – ha ricordato il soprintendente artistico, Massimo Stefanetti – si conclude il progetto triennale “Itinerari e Festival Barocchi”, avviato nel 2012 dal Comune di Foligno con il Gal Valle Umbra e Sibillini, due Gal di altrettante cittadine francesi ed in collaborazione con il Festival Musique et Memoire, che ha già ospitato domenica 20 luglio il concerto “Cantate di Alessandro Scarlatti (1660-1725)” dell’ensemble Musica Perduta, e con il Festival de Froville, noto per il Concours international de chant baroque”. L’apertura dell’edizione 2014 si aprirà con due appuntamenti di “Omaggio alla Francia”: alle ore 17.30 viene inaugurata a Palazzo Trinci, trasformato in Palazzo della Fiaba, fino al 21 settembre, la mostra “La Fiaba barocca da Cenerentola a La Bella e la Bestia” mentre alle 21,15 l’Auditorium San Domenico ospita lo spettacolo “Molière o Il Malato immaginario”. Ma il cartellone di eventi e appuntamenti è più che mai ricco. Da concerti e momenti dedicati alla musica barocca alla settima edizione del concorso “Barocco e Neobarocco in vetrina” dedicato a tutti i commercianti che vorranno dare un tocco di barocco ai propri negozi. Spazio anche a conferenze e spettacoli teatrali. Il 16 settembre il festival si sposterà per una serata a Trevi, mentre il 21 settembre la chiusura sarà a Capodacqua di Foligno.

Articoli correlati