9.1 C
Foligno
martedì, Aprile 23, 2024
HomeAttualitàIl Carnevale di Sant'Eraclio a sostegno dell'istituto comprensivo “Galilei”

Il Carnevale di Sant’Eraclio a sostegno dell’istituto comprensivo “Galilei”

Pubblicato il 11 Gennaio 2015 16:50 - Modificato il 6 Settembre 2023 01:14

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Cade e batte la testa: 47enne portato in ospedale per un trauma cranico

L’episodio nella mattinata di lunedì 22 aprile in viale Firenze: l’uomo stava scaricando un escavatore quando ha perso l’equilibrio. Dopo aver valutato un suo trasferimento in ospedale con l’elisoccorso, l’uomo è stato portato al “San Giovanni Battista”

Violenza di genere, al Commissariato di Foligno una stanza dedicata alle vittime

In via Garibaldi allestito uno spazio per le audizioni protette, frutto della sinergia tra polizia e Soroptimist International Club Valle Umbra. Il questore Lamparelli: “Un fenomeno sommerso che richiede una grande opera di sensibilizzazione e azioni preventive”

Chiesa di Foligno in lutto per la morte di monsignor Dante Cesarini

Ordinato presbitero nel 1960, il sacerdote è stato assoluto protagonista della vita culturale e della formazione teologica della Diocesi di Foligno: per diciassette anni è stato direttore della biblioteca “Jacobilli”

Cinquecento maschere di ceramica per finanziare l’attività didattica dell’istituto comprensivo Foligno 3 “Galileo Galilei”. È questo il dono fatto dal neo presidente del Carnevale di Sant’Eraclio, Fabio Bonifazi, alla scuola diretta da Simona Lazzari che da sempre si prefigge l’obiettivo prioritario della formazione delle nuove generazioni, valorizzando il territorio di Sant’Eraclio con le sue specifiche peculiarità. Al via quindi un progetto che coinvolgerà gli allievi della scuola primaria e secondaria di primo grado di Sant’Eraclio e primaria di Sterpete. Le prime e le seconde classi della primaria pittureranno e addobberanno sassi mentre le terze, quarte e quinte classi e quelle della scuola secondaria di primo grado pittureranno le maschere di ceramica. Durante le tre sfilate del Carnevale (1-8-15 febbraio 2015), poi, tutto il materiale sarà messo in vendita in un mercatino e l’introito sarà finalizzato per l’attività didattica dell’istituto “Galilei”. La dirigente scolastica, nell’esprimere la propria soddisfazione, ha dichiarato che “l’iniziativa ha stimolato la ripresa delle attività didattiche nel laboratorio di ceramica che nel prossimo anno sarà a pieno ritmo con lezioni pomeridiane al di fuori dell’orario scolastico”. Un gesto lodevole quello realizzato dal neo presidente Fabio Bonifazi che fa del Carnevale un ente solidale aperto alle necessità del territorio in attesa di una spettacolare kermesse giunta alla 54esima edizione. Proiettandosi con entusiasmo nel futuro della rassegna la dirigente Lazzari ha inoltre annunciato che per l’edizione 2016 è intenzionata a riproporre le visite degli scolari nel Laboratorio dei Carri allegorici “Fabrizio Biagetti” per incrementare la conoscenza dell’arte della cartapesta tra i ragazzi.

Articoli correlati