25.1 C
Foligno
venerdì, Aprile 12, 2024
HomePoliticaMontefalco, ok alle tariffe per il 2016: invariata la Iuc, giù...

Montefalco, ok alle tariffe per il 2016: invariata la Iuc, giù la Tosap

Pubblicato il 9 Maggio 2016 10:43

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Raccolta indiscriminata di prugnoli: maxi sanzione a Foligno

Un cercatore è stato trovato in possesso di ben 230 funghi sotto misura. Fatto analogo a Valtopina, dove i carabinieri forestali sono intervenuti per sequestrare e distruggere il frutto del raccolto

Una “Lettera alla città” per combattere la povertà educativa a Foligno

Il progetto prevede la realizzazione e il potenziamento di iniziative formative che coinvolgeranno una platea di circa 2mila ragazzi tra i 5 e i 14 anni. A promuoverlo la Diocesi in collaborazione con la Fondazione San Domenico da Foligno e la cooperativa Densa

Dieci anni senza Omero Savina: in due incontri il suo amore per la montagna

Valle Umbra Trekking dedicherà alla figura di uno dei punti di riferimento del trekking italiano diverse iniziative. Si parte sabato all'ex chiesa dell'Annunziata per scoprire il significato dei cammini nella storia. Domenica escursione a Pale

Nessun cambiamento rispetto al 2015 sul fronte delle tasse per i cittadini di Montefalco. In questo 2016, infatti, le tariffe di Imu, Tari e Tasi rimarranno invariate rispetto allo scorso anno, così come deciso in occasione del consiglio comunale dello scorso 29 aprile. Massima assise cittadina tornata a riunirsi per l’approvazione del rendiconto di gestione del bilancio 2015, che ha di fatto confermato il rispetto degli equilibri generali di bilancio e dei parametri ministeriali stabiliti dalla legge. TOSAP – Ma se in tema di Iuc tutto è rimasto inalterato, importanti novità arrivano per la Tassa di occupazione del suolo pubblico che riguarda gli esercizi commerciali, ridotta del 50 per cento. In particolare, nella prima categoria, costituita dal suolo pubblico compreso all’interno della prima cinta muraria del centro storico, per le occupazioni superiori a 30 giorni – nei mesi di marzo, aprile, maggio, giugno, ottobre e novembre – sulla tariffa già ridotta del 50 per cento (pari a 0,65 euro) la giunta Tesei ha deliberato un’ulteriore riduzione del 50 per cento, portando la tariffa applicabile a 0,325 euro. Nella nuova seconda categoria, che comprende il suolo pubblico prospiciente le mura, oltre alla riduzione della tariffa ordinaria che passa da 1,30 euro a 1,20 euro, per le occupazioni superiori a 30 giorni – da marzo a novembre – sulla tariffa già ridotta del 50 per cento (pari a 0,60 euro) viene applicato una ulteriore riduzione del 50 per cento, portando la tariffa applicabile a 0,30 euro. Le aree interessate sono, in quest’ultimo caso: largo Bruno Buozzi, viale della Vittoria fino all’incrocio con via Foscolo e via del Verziere, via Borgo Garibaldi, largo Cavour, via Verdi, via Santa Chiara da Montefalco, via Federico II, via Matteotti, via del Verziere, via Gramsci, via Severini, Vicolo del Mercato e via Foscolo. Nel corso della stessa seduta è stato approvato anche il nuovo “Regolamento per le occupazioni di spazi e aree pubbliche”. Tra le novità la suddivisione del territorio comunale da tre a quattro “categorie” ai fini dell’applicazione della tassa, l’esenzione (per il periodo massimo di due mesi) dell’occupazione temporanea necessaria all’esecuzione di interventi edilizi nel centro storico e nelle zone ad esso equiparate e la possibilità di rateizzare il pagamento della Tosap per importi superiori a 258 euro. L’ASSESSORE LOCCI – “Nonostante il costante taglio dei trasferimenti statali e la diminuzione delle risorse disponibili nei bilanci comunali – ha dichiarato l’assessore comunale al bilancio, Andrea Locci – il dimezzamento della Tosap, a vantaggio delle attività commerciali e pubblici esercizi di somministrazione, rappresenta una misura efficace e concreta. Una misura – ha concluso – perfettamente in linea con la politica di crescita e sviluppo del tessuto produttivo della città, intrapresa da questa amministrazione sin dal suo insediamento”.

Articoli correlati