23.3 C
Foligno
domenica, Maggio 26, 2024
HomeCulturaUto Ughi torna a Spoleto. Musella: “Ha insistito perché la data non...

Uto Ughi torna a Spoleto. Musella: “Ha insistito perché la data non fosse cancellata”

Pubblicato il 25 Novembre 2016 10:00 - Modificato il 5 Settembre 2023 18:42

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

“Anziani allontanati dal comizio e identificati”: “giallo” sul comizio elettorale

Il fatto, che stando a quanto riportato da Uniamo Foligno sarebbe accaduo a Belfiore durante l'incontro elettorale del centrodestra, avrebbe riguardato due rappresentanti dell'Us Belfiore che chiedevano la sede per l'associazione: “Il sindaco condanni l'episodio”

Via Flaminia Antica, scuole protagoniste

Il progetto ideato dal Club per l'Unesco di Foligno e Valle del Clitunno ha visto il coinvolgimento di tantissimi istituti del territorio, che hanno approfondito la storia della via di comunicazione romana

Quintana, ecco il palio della Sfida firmato da Mirabella

Il trentaseinne originario di Enna ha firmato il drappo presentato nel corso della Cena Grande e realizzato in collaborazione con Massimo Fiordiponti, storico quintanaro che ha curato la parte sartoriale

Il violinista Uto Ughi torna a Spoleto. E ciò accadrà domenica 27 novembre, quando l’artista salirà sul palco del Teatro “Menotti”, alle 18 insieme a I Filarmonici di Roma, per riproporre nella città del Festival il progetto “Omaggio all’Umbria” per un concerto che vuole essere un omaggio alla città e alla sua capacità di reagire alle difficoltà arrecate dal recente sisma. “Arrivando a Spoleto ho visto una realtà desolata. Spero che un artista tanto importante possa dare una spinta decisiva a questa città”, sono state le parole di Laura Musella, organizzatrice dell’evento, la quale ha sottolineato anche come è stato lo stesso artista a insistere affinché la data spoletina non fosse cancellata. “Il teatro Menotti riapre nella sua interezza – ha sottolineato poi l’assessore alla cultura del Comune di Spoleto, Camilla Laureti, nel corso di una conferenza di presentazione dell’evento –. Stiamo cercando di tornare alla normalità, e anche la cultura rappresenta un ottimo veicolo per riuscire nell’intento. Questa città – ha aggiunto – è sì teatro di cultura, ma anche produttrice della stessa”. L’evento che il progetto “Omaggio all’Umbria” ripropone dopo 11 anni a Spoleto “proprio per la sua caratura artistica e per l’immensa popolarità del grande violinista qual è Uto Ughi – ha aggiunto l’organizzatrice Laura Musella – possiede in se la forza per contrapporre il grigiore di una vita desolata il fulgore della speranza nel futuro”. Coinvolti nell’iniziativa saranno anche i volontari dell’Unicef Italia, associazione che patrocina il progetto “Omaggio all’Umbria” dal 2008, presenti domenica prossima a Spoleto per una raccolta fondi da offrire ai bambini terremotati. Sponsor dell’evento sono la Banca Popolare di Spoleto-Banco Desio e la Banca Mediolanum. Il Comune di Spoleto offrirà invece il patrocinio e la collaborazione tecnica. E, non è escluso, anche un contributo economico.  

Articoli correlati