12.4 C
Foligno
lunedì, Aprile 22, 2024
HomeEconomiaNon solo aerospazio per l’Umbra Cuscinetti: l’azienda folignate al lavoro anche sul...

Non solo aerospazio per l’Umbra Cuscinetti: l’azienda folignate al lavoro anche sul rinnovabile

Pubblicato il 26 Novembre 2017 11:07

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Cade e batte la testa: 47enne portato in ospedale per un trauma cranico

L’episodio nella mattinata di lunedì 22 aprile in viale Firenze: l’uomo stava scaricando un escavatore quando ha perso l’equilibrio. Dopo aver valutato un suo trasferimento in ospedale con l’elisoccorso, l’uomo è stato portato al “San Giovanni Battista”

Violenza di genere, al Commissariato di Foligno una stanza dedicata alle vittime

In via Garibaldi allestito uno spazio per le audizioni protette, frutto della sinergia tra polizia e Soroptimist International Club Valle Umbra. Il questore Lamparelli: “Un fenomeno sommerso che richiede una grande opera di sensibilizzazione e azioni preventive”

Chiesa di Foligno in lutto per la morte di monsignor Dante Cesarini

Ordinato presbitero nel 1960, il sacerdote è stato assoluto protagonista della vita culturale e della formazione teologica della Diocesi di Foligno: per diciassette anni è stato direttore della biblioteca “Jacobilli”

Accumulare energia elettrica da fonti rinnovabili. E’ l’obiettivo che si è data l’Umbra Cuscinetti del ceo Antonio Baldaccini, capofila di un consorzio che vede protagonisti anche il Dipartimento di ingegneria dell’Università di Perugia e le aziende umbre la Vga srl di Deruta, l’Era Electronic System srl di Perugia e la Qfp di Spoleto. L’idea è quella di sviluppare un apposito sistema, che consenta di risolvere i problemi generati dalla massiccia interconnessione alla rete elettrica degli impianti rinnovabili e rispondere agli obiettivi fissati dall’Europa per il 2020 e il 2050 in termini di sfruttamento delle risorse rinnovabili. Un progetto su cui il consorzio sta già lavorando. La conclusione è prevista per ottobre 2019 e nella prima fase di lavoro prevede lo sviluppo della tecnologia innovativa integrata volano-batteria in grado di consentire l’accumulo efficiente di energia da fonti rinnovabili per applicazioni su impianti di piccola taglia (fino a 20 kW) di tipo residenziale aggregato o artigianale. La sperimentazione di questa tecnologia si appoggia sulle precedenti esperienze di Qfp nella realizzazione e test di un sistema elettromeccanico a volano per l’accumulo di energia a basso costo, chiamato appunto “Low cost flywheel energy storage”. E di questa esperienza in via di sviluppo il consorzio ne parlerà al workshop di approfondimento sulle tecnologie di stoccaggio dal titolo “Grid-connected RES plants: innovative and hybrid energy storage solutions”, che si terrà a Napoli il 14 dicembre prossimo all’interno della conferenza internazionale European Fuel Cell (EFC17). Nel corso dell’incontro, promosso da Umbra Cuscinetti in collaborazione con l’Università di Perugia, si susseguiranno gli interventi di esperti ed esponenti internazionali del settore. Tra gli altri, quelli del JRC della Comunità Europea, di Csea, Enea e Terna.

Articoli correlati