12.4 C
Foligno
lunedì, Aprile 22, 2024
HomeAttualitàSpello, partita la sperimentazione della nuova viabilità in centro storico

Spello, partita la sperimentazione della nuova viabilità in centro storico

Pubblicato il 18 Gennaio 2018 09:44

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Cade e batte la testa: 47enne portato in ospedale per un trauma cranico

L’episodio nella mattinata di lunedì 22 aprile in viale Firenze: l’uomo stava scaricando un escavatore quando ha perso l’equilibrio. Dopo aver valutato un suo trasferimento in ospedale con l’elisoccorso, l’uomo è stato portato al “San Giovanni Battista”

Violenza di genere, al Commissariato di Foligno una stanza dedicata alle vittime

In via Garibaldi allestito uno spazio per le audizioni protette, frutto della sinergia tra polizia e Soroptimist International Club Valle Umbra. Il questore Lamparelli: “Un fenomeno sommerso che richiede una grande opera di sensibilizzazione e azioni preventive”

Chiesa di Foligno in lutto per la morte di monsignor Dante Cesarini

Ordinato presbitero nel 1960, il sacerdote è stato assoluto protagonista della vita culturale e della formazione teologica della Diocesi di Foligno: per diciassette anni è stato direttore della biblioteca “Jacobilli”

Sperimentazione, nel centro storico di Spello, per definirne la viabilità. L’assemblea pubblica organizzata dall’amministrazione comunale, infatti, ha avuto come tema proprio le tre ipotesi formulate per rispondere alle esigenze della cittadinanza, con l’obiettivo di individuare quella più corretta per la transitabilità tra le mura cittadine. La prima, in essere dagli ultimi giorni del 2017, prevede l’ingresso dall’arco carrabile di Porta Consolare, con uscita in piazza della Repubblica-via della Liberazione e con la possibilità di proseguire per via Giulia con uscita per Porta Montanara. Si prevedono, inoltre, due blocchi del traffico in via della Liberazione e all’altezza dell’ingresso del parcheggio di Sant’Andrea, per consentire l’entrata e l’uscita degli studenti delle scuole. La sperimentazione della seconda ipotesi partirà, invece, giovedì primo febbraio e prevede l’ingresso da piazza della Repubblica-via della Liberazione e l’uscita in salita per Porta Montanara e in discesa dall’arco carrabile di Porta Consolare. Un unico blocco per le scuole, in via Liberazione. Con la terza ipotesi, prevista per marzo, l’ingresso sarà dall’arco carrabile di porta Consolare e per la parte alta di Porta Montanara-via Giulia con uscita unica da piazza della Repubblica-via della Liberazione. Per le scuole ci saranno tre blocchi, uno in via della Liberazione, un altro all’altezza dell’ingresso del parcheggio di Sant’Andrea e il terzo sarà alla fine di via Garibaldi. Per quanto riguarda il servizio navetta gratuito “In Bus al centro” il collegamento “veloce” resta invariato per le tre ipotesi con partenza dal parcheggio delle Querce, mentre quello “lungo” nelle diverse ipotesi seguirà il percorso della viabilità. “Questo periodo di sperimentazione proposto dagli uffici della polizia municipale è di fondamentale importanza – ha dichiarato il sindaco Moreno Landrini – perché ci permette di definire la migliore viabilità in vista del prossimo 25 aprile, giorno fissato per la restituzione alla città di piazza della Repubblica. Nell’ottica della condivisione e partecipazione, che dall’inizio del mandato ha contraddistinto l’amministrazione – ha quindi concluso il primo cittadino – invitiamo i cittadini a inviarci i loro suggerimenti attraverso il portale del Comune di Spello”. Per visionare nel dettaglio le tre ipotesi di viabilità e per trovare l’indirizzo al quale mandare eventuali suggerimenti è disponibile l’url https://goo.gl/hpzzT7.

Articoli correlati