23.2 C
Foligno
lunedì, Aprile 15, 2024
HomeCronacaColomba Antonietti, una via nel degrado a due passi dal Comune

Colomba Antonietti, una via nel degrado a due passi dal Comune

Pubblicato il 12 Febbraio 2018 17:08

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Colpito da infarto, ictus e trombosi guida fino in ospedale, poi crolla nel parcheggio: salvato dai medici

Protagonista dell'incredibile vicenda un 65enne che, impossibilitato a parlare per chiedere aiuto, ha deciso di raggiungere in autonomia il "San Giovanni Battista". Straordinario lavoro di squadra da parte dei medici: gli interventi non hanno avuto complicanze

Elezioni, a Montefalco sarà Alfredo Gentili a sfidare Daniela Settimi

Funzionario giudiziario in pensione, Gentili proviene dal mondo dell'associazionismo e punterà a “generare un necessario e proficuo cambiamento”

A Nocera Umbra tante iniziative per ricordare Fulvio Sbarretti e Augusto Renzini

In occasione dell'ottantesimo anniversario delle due Medaglie d'oro assegnate ai carabinieri, la città delle acque ha organizzato un fitto programma che durerà fino al prossimo mese di novembre

E’ una delle vie più caratteristiche del cuore cittadino, nonché passaggio obbligato per chiunque voglia entrare in Comune. Nonostante ciò, a Foligno da diversi mesi via Colomba Antonietti versa in uno stato di totale abbandono. Non tanto nella metà che da piazza della Repubblica conduce fino all’ingresso di palazzo comunale, quanto in quella che dalla taverna del rione La Mora porta in via Saffi. L’immobile utilizzato proprio da La Mora, è risultato inagibile all’indomani delle scosse di terremoto del 2016. A quell’altezza è stato allestito un ponteggio per permettere di far transitare le persone a piedi, chiudendo allo stesso tempo ogni tipo di accesso agli altri vicoli che potrebbero essere interessati dai cedimenti del palazzo. L’area è totalmente transennata e nessuno potrebbe accedervi. In questo caso il condizionale è d’obbligo, visto che qualcuno ha scelto l’area interdetta per creare un vero e proprio dormitorio. Non lontano dall’area delimitata dalle transenne si notano infatti coperte e lenzuola ammassate in un in angolo del vicolo cieco. Il dormitorio a cielo aperto sorge in mezzo al più totale degrado. Tra rifiuti vari, a farla da padrone è il guano dei piccioni che nell’area chiusa al passaggio si trova in quantità elevate. Ma tutta via Colomba Antonietti è interessata da questa problematica. La scarsa attenzione di cui gode la via negli ultimi mesi, sembra aver attirato anche delinquenti di ogni tipo. La denuncia risale a fine 2017 e a farla era stato il priore del rione La Mora, Alessio Albani. Stufo dei continui atti di vandalismo – nonostante una taverna chiusa per inagibilità – il numero uno del Gelso aveva affidato a Facebook tutto il suo rammarico per il degrado riscontrato in via Colomba Antonietti, sollevando anche altri fenomeni che sarebbero presenti, come quello dello spaccio. Problematica lamentata anche dai residenti. Qualcosa negli ultimi giorni sembra si sia mosso, visto che sono state sistemate alcune sbarre di legno che erano state divelte per passare nell’area transennata. Sempre troppo poco per una via che dovrebbe essere il biglietto da visita per l’ingresso a palazzo comunale.

Fabio Luccioli
Fabio Luccioli
Direttore di Radio Gente Umbra e Gazzetta di Foligno

Articoli correlati