11.3 C
Foligno
venerdì, Aprile 19, 2024
HomeCronacaRubano in un negozio, scappando s'imbattono nel vicequestore che spintonano per non...

Rubano in un negozio, scappando s’imbattono nel vicequestore che spintonano per non essere presi

Pubblicato il 30 Marzo 2018 18:38

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Firenze, si conclude l’era Betori: il nuovo arcivescovo è don Gherardo Gambelli

Dopo aver accettato la rinuncia al governo pastorale del cardinale folignate, Papa Francesco ha nominato il suo successore: 55 anni, dal 2011 al 2022 è stato missionario in Ciad. Lo scorso anno il ritorno nel capoluogo toscano come parroco della Madonna della Tosse

“Evento politico” nella sede di Sviluppumbria: Pd e M5S insorgono

I “dem” Meloni e Bori pronti a depositare un’interrogazione in Regione sull’incontro dedicato alla tutela del “made in Italy” promosso da Fratelli d’Italia. A far sentire la propria voce anche il pentastellato De Luca: “Grave sbavatura istituzionale”

Dal Mic quasi 3,5 milioni per l’Umbria: ci sono anche Cannara e Spello

Il Piano triennale per le opere pubbliche interesserà in Umbria ventinove interventi. Dai musei all'archeologia, i fondi non saranno però destinati alle biblioteche

Appena si è reso conto di quello che stava accadendo, non ci ha pensato due volte. Nonostante non fosse in servizio, infatti, il vicequestore folignate Bruno Antonini è prontamente intervenuto per bloccare i responsabili di un furto. I malviventi, due uomini di colore, si sono introdotti all’interno di un negozio gestito da cinesi in via Garibaldi ed hanno rubato una camicia, una maglietta e un cappellino. Dopo averli sorpresi, la proprietaria ha iniziato ad urlare contro gli autori del furto, mentre il dirigente del commissariato di polizia di Foligno Antonini, trovandosi proprio in quel momento all’esterno dell’attività, ha capito immediatamente la situazione ed è entrato in azione. Il vicequestore, infatti, seppur in abiti civili, ha subito tentato di fermare i balordi. Uno di loro è stato bloccato trattenendolo per lo zaino che, però, si è lacerato a causa della forza utilizzata dal ladro in fuga. L’altro, dopo esser stato fermato, ha poi scaraventato a terra il poliziotto. Anche se sono riusciti a scappare, i due sono in fase di identificazione grazie a elementi e indizi già raccolti. Subito dopo, nell’attività si sono recati gli investigatori dell’Anticrimine e della Scientifica del commissariato, che si trova proprio in via Garibaldi, a poche centinaia di metri dal luogo in cui è avvenuto il furto, l’aggressione e la fuga. 

Articoli correlati