12.3 C
Foligno
martedì, Aprile 16, 2024
HomeCronacaSedili, carrozzerie d'auto e altri rifiuti: a Sterpete scoperta la discarica della...

Sedili, carrozzerie d’auto e altri rifiuti: a Sterpete scoperta la discarica della vergogna

Pubblicato il 31 Marzo 2018 11:44

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

In centinaia per dire “no” ai motori sui sentieri

La manifestazione, organizzata dal Cai della regione Umbria, ha coinvolto numerosi cittadini e alcuni esponenti delle istituzioni, che hanno ribadito la contrarietà all’emendamento che liberalizza il transito dei veicoli in montagna

Passaporti, anche a Foligno scattano le nuove modalità

Da mercoledì 17 aprile le prenotazioni, effettuabili solamente online, vedranno gli uffici del commissariato aumentare la loro disponibilità per quanto riguarda giorni e orari. Ecco come fare

Il vino che fa bene all’arte: duemila bottiglie Caprai restaureranno la chiesa di Bevagna

Torna l'iniziativa del produttore montefalchese in favore dei beni culturali del territorio. La speciale etichetta è disegnata dal maestro Luigi Frappi

Sedili e carrozzerie d’auto, vetri, fanali e rifiuti vari: scoperta a Sterpete di Foligno la discarica della vergogna. Quella montagna di scarti che campeggia in una stradina nei pressi del centro di aeromodellismo fa “bella mostra” di sé da qualche giorno ed è stata scoperta quasi casualmente. Ma quella di Sterpete è qualcosa in più di una semplice discarica abusiva. E’ il riassunto di tutto il disprezzo di chi, fregandosene di qualsiasi legge e morale, ha deciso di scaricare i suoi scarti in mezzo al verde. Una zona, quella nelle vicinanze di via Parma, spesso soggetta all’abbandono incontrollato di rifiuti, come testimoniano le immagini in fondo a questo articolo. Mai però prima d’ora si era verificata una cosa del genere. Il fatto è avvenuto molto probabilmente in questi ultimi giorni. La segnalazione, comparsa nelle ultime ore anche nei social network, sta facendo il giro della città. Avvisati anche gli uffici competenti del Comune di Foligno, che ora dovranno provvedere agli accertamenti del caso. L’obiettivo è ovviamente quello di risalire all’autore dello scellerato gesto, che ha fatto di tutto per raggiungere – probabilmente con un furgoncino, visto il quantitativo di scarti da carrozzeria – un posto ben nascosto e sotto certi punti di vista angusto da percorrere in piena notte.

 

 

Articoli correlati