28 C
Foligno
mercoledì, Luglio 24, 2024
HomeCronacaIntervento “salvavita” al “San Giovanni Battista”, paziente ringrazia lo staff sanitario

Intervento “salvavita” al “San Giovanni Battista”, paziente ringrazia lo staff sanitario

Pubblicato il 29 Maggio 2023 08:14

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Esce di casa per andare a lavoro, ma non si presenta: si cerca Eleonora Quaglia

A segnalare la scomparsa della 38enne sono stati familiari e amici tramite i social. Mercoledì mattina sarebbe partita da Campello sul Clitunno per recarsi a Foligno, ma della giovane si sono perse le tracce

I colossi dell’aerospazio si incontrano a Londra: c’è anche l’Umbria

Diciannove le aziende del Cluster protagoniste in questi giorni del Farnborough International Airshow, una delle più importanti grandi fiere del comparto a livello mondiale. Tonti: “Orgogliosi di poter mostrare la qualità, competenza e tecnologia della nostra filiera”

Torna il Montelago Celtic Festival in versione ancora più green

La città celtica itinerante è pronta ad accogliere le migliaia di visitatori che ogni anno invadono i verdi altopiani a confine tra Marche e Umbria: un’iniziativa che si impegna ogni anno, sempre più, a ridurre l’impatto ambientale e portare il buon esempio

Un intervento “salvavita”. È quello effettuato dall’Unità operativa di Medicina d’urgenza dell’ospedale “San Giovanni Battista” di Foligno, che ha permesso a una donna di guarire dopo alcuni giorni di ricovero. La paziente, appena tornata a casa, ha preso carta e penna per ringraziare il personale della struttura di via Arcamone. In particolar modo, i sanitari del pronto soccorso e della Medicina d’urgenza, diretta dal dottor Giuseppe Calabrò. “Voglio ringraziare tutti gli operatori per l’umanità e la professionalità dimostrata – scrive nella missiva la donna -. Un grazie sentito al team in servizio al pronto soccorso la mattina del lunedì 22 maggio, senza la loro competenza penso che non starei con i miei cari a casa oggi. Un abbraccio particolare a Vanessa infermiera straordinaria da lungo tempo in servizio al pronto soccorso”.

Il direttore generale dell’Usl Umbria 2, il dottor Massimo De Fino, ha ringraziato la signora per la testimonianza, “che rappresenta – scrivono dalla Usl 2 – la conferma dell’elevato grado di professionalità garantito ogni giorno dagli staff che operano nel dipartimento di Emergenza-Accettazione diretto dal dottor Calabrò”. “Un dipartimento dove impegno, passione e competenza – dichiara il manager sanitario – si associano nel lavoro quotidiano a umanità ed empatia, elementi altrettanto importanti per assicurare risposte assistenziali complete e di qualità ai cittadini”.

Articoli correlati