12.4 C
Foligno
lunedì, Aprile 22, 2024
HomeCronacaRicercato in tutta Europa, viene arrestato a Foligno

Ricercato in tutta Europa, viene arrestato a Foligno

Pubblicato il 19 Settembre 2023 10:58 - Modificato il 17 Gennaio 2024 12:17

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Cade e batte la testa: 47enne portato in ospedale per un trauma cranico

L’episodio nella mattinata di lunedì 22 aprile in viale Firenze: l’uomo stava scaricando un escavatore quando ha perso l’equilibrio. Dopo aver valutato un suo trasferimento in ospedale con l’elisoccorso, l’uomo è stato portato al “San Giovanni Battista”

Violenza di genere, al Commissariato di Foligno una stanza dedicata alle vittime

In via Garibaldi allestito uno spazio per le audizioni protette, frutto della sinergia tra polizia e Soroptimist International Club Valle Umbra. Il questore Lamparelli: “Un fenomeno sommerso che richiede una grande opera di sensibilizzazione e azioni preventive”

Chiesa di Foligno in lutto per la morte di monsignor Dante Cesarini

Ordinato presbitero nel 1960, il sacerdote è stato assoluto protagonista della vita culturale e della formazione teologica della Diocesi di Foligno: per diciassette anni è stato direttore della biblioteca “Jacobilli”

Destinatario di un mandato di arresto europeo da parte della Svezia per riciclaggio aggravato, è stato individuato a Foligno. L’uomo, un 34enne di origini nigeriane, è stato notato per il suo atteggiamento sospetto dagli agenti della polizia ferroviaria, impegnati negli ordinari controlli all’interno della stazione folignate. Una volta avvicinato, l’uomo ha spiegato di essere in attesa del treno regionale diretto ad Ancona. Identificato, è emerso come il 34enne fosse regolare sul territorio nazionale. Ma, sottoposto ad un controllo più approfondito, è venuto fuori anche altro. Attraverso una verifica in banca dati è, infatti, emerso come il 34enne fosse destinatario, appunto, di un mandato di arresto europeo per riciclaggio aggravato. È stato così accompagnato negli uffici della polizia ferroviaria di Foligno dove, dopo le attività rito, è stato arrestato. Su disposizione del pubblico ministero è stato quindi trasferito nel carcere di Spoleto, a disposizione dell’autorità giudiziaria. 

Articoli correlati