9.1 C
Foligno
martedì, Aprile 23, 2024
HomeAttualitàA Foligno inaugurato il cortile rinascimentale di palazzo Deli

A Foligno inaugurato il cortile rinascimentale di palazzo Deli

Pubblicato il 18 Dicembre 2023 11:27

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Cade e batte la testa: 47enne portato in ospedale per un trauma cranico

L’episodio nella mattinata di lunedì 22 aprile in viale Firenze: l’uomo stava scaricando un escavatore quando ha perso l’equilibrio. Dopo aver valutato un suo trasferimento in ospedale con l’elisoccorso, l’uomo è stato portato al “San Giovanni Battista”

Violenza di genere, al Commissariato di Foligno una stanza dedicata alle vittime

In via Garibaldi allestito uno spazio per le audizioni protette, frutto della sinergia tra polizia e Soroptimist International Club Valle Umbra. Il questore Lamparelli: “Un fenomeno sommerso che richiede una grande opera di sensibilizzazione e azioni preventive”

Chiesa di Foligno in lutto per la morte di monsignor Dante Cesarini

Ordinato presbitero nel 1960, il sacerdote è stato assoluto protagonista della vita culturale e della formazione teologica della Diocesi di Foligno: per diciassette anni è stato direttore della biblioteca “Jacobilli”

Riaperto al pubblico, nella mattinata di sabato 16 dicembre, il cortile rinascimentale di palazzo Deli. La riapertura, come già anticipato nelle scorse settimane, consentirà un nuovo accesso diretto alla biblioteca ragazzi da piazza don Minzoni ma anche da via Gramsci. Per l’assessore comunale alla Cultura, Decio Barili, “una parte della storia folignate”, “un cortile poco visibile – ha dichiarato – che viene restituito alla città”. Di “porta simbolica in un contesto prettamente giovanile” ha parlato, invece, il vice sindaco Riccardo Meloni”, al quale si sono aggiunte le dichiarazioni dell’assessore al Turismo, Michela Giuliani, per la quale palazzo Nuti-Deli rappresenta “un punto di attrazione e di interesse per i turisti”. Il taglio del nastro dello scorso sabato è arrivato al termine di alcuni interventi messi in campo dall’amministrazione comunale, come il completo restauro dei due portoni originali cinquecenteschi che permettono l’accesso al piano; l’apposizione della nuova segnaletica; e il potenziamento dell’illuminazione del cortile e della scala. Nei mesi scorsi era stato, inoltre, effettuato un accurato intervento di restauro anche sul portone principale del palazzo. L’apertura e la chiusura del cancello su piazza Don Minzoni, così come la sorveglianza sul cortile, saranno curate dal soggetto gestore, ossia CoopCulture, con gli stessi orari di apertura della biblioteca ragazzi. 

Articoli correlati