5.7 C
Foligno
venerdì, Aprile 19, 2024
HomeCronacaDifendersi dal bullismo, i consigli dei carabinieri agli studenti di Foligno

Difendersi dal bullismo, i consigli dei carabinieri agli studenti di Foligno

Pubblicato il 19 Dicembre 2023 17:32

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Firenze, si conclude l’era Betori: il nuovo arcivescovo è don Gherardo Gambelli

Dopo aver accettato la rinuncia al governo pastorale del cardinale folignate, Papa Francesco ha nominato il suo successore: 55 anni, dal 2011 al 2022 è stato missionario in Ciad. Lo scorso anno il ritorno nel capoluogo toscano come parroco della Madonna della Tosse

“Evento politico” nella sede di Sviluppumbria: Pd e M5S insorgono

I “dem” Meloni e Bori pronti a depositare un’interrogazione in Regione sull’incontro dedicato alla tutela del “made in Italy” promosso da Fratelli d’Italia. A far sentire la propria voce anche il pentastellato De Luca: “Grave sbavatura istituzionale”

Dal Mic quasi 3,5 milioni per l’Umbria: ci sono anche Cannara e Spello

Il Piano triennale per le opere pubbliche interesserà in Umbria ventinove interventi. Dai musei all'archeologia, i fondi non saranno però destinati alle biblioteche

Aiutare le nuove generazioni ad utilizzare in maniera consapevole i social e metterli al riparo da fenomeni come il bullismo e il cyberbullismo. È anche su questi fronti che si concretizza l’attività delle forze dell’ordine all’interno delle comunità, attraverso la promozione di incontri con i più giovani nelle scuole. Come accaduto di recente anche all’Istituto comprensivo “Galileo Galilei” di Sant’Eraclio, nell’ambito del progetto “Culturale della legalità” promosso dall’Arma dei carabinieri. È così che il maggiore Giuseppe Agresti, che guida la Compagnia dei carabinieri di Foligno, ha incontrato una trentina di studenti delle quinte classi dell’istituto diretto da Federica Ferretti, raccontando loro casi concreti delle tematiche trattate, suscitando grande interesse negli alunni. Nel corso dell’incontro sono stati forniti agli alunni anche consigli su come identificare possibili episodi di bullismo, su come difendersi e sull’importanza di trovare il coraggio di denunciare l’episodio e l’eventuale “bullo”. “I bambini – spiegano dall’Arma – hanno partecipato attivamente, ponendo molte domande ai carabinieri che, ben lieti, hanno risposto, usando un linguaggio semplice e adatto alla platea, facendo ricorso ad esempi basati sui fatti realmente accaduti e alle proprie esperienze personali, rendendo tangibile uno dei tantissimi valori fondamentali perseguiti, ossia la tutela dei bambini”.

Articoli correlati