8 C
Foligno
mercoledì, Aprile 24, 2024
HomeAttualitàCentenario dalla morte di Benvenuto Crispoldi: tocca a Foligno

Centenario dalla morte di Benvenuto Crispoldi: tocca a Foligno

Pubblicato il 27 Dicembre 2023 16:21

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Elezioni, a Foligno nuovi ingressi per Masciotti. Azione sosterrà la coalizione progressista

Il segretario regionale Giacomo Leonelli ha annunciato l'appoggio a “Uniamo Foligno”, all'interno di cui verranno candidati Emanuele Sfregola e Anastasia Angeli. Polemica di Italia Viva per il “veto” al simbolo

Anna Laura, ‘mastra cartaia’ nel segno di nonno Silvano: “Così noi giovani facciamo vivere le Gaite”

In occasione della Primavera Medievale che si svolgerà a Bevagna dal 24 al 28 aprile, abbiamo intervistato la ventitreenne Mariani Marini, che insieme a suo fratello e a un gruppo di giovani volontari gestisce la Cartiera della San Giovanni. Il programma della manifestazione

In centinaia sul sentiero del “Patriotta”

Tantissime le persone che domenica 21 aprile hanno affollato le montagne di Nocera Umbra e Valtopina per ricordare le vittime dell’eccidio di Collecroce a 80 di distanza

L’Umbria celebra Benvenuto Crispoldi a cento anni dalla sua morte. Le iniziative dedicate alla poliedrica figura del pittore, scultore, erudito, politico e sindaco del Comune di Spello hanno preso il via, nelle scorse settimane, proprio dalla Splendidissima Colonia Julia. Ora, le iniziative dal titolo “Benvenuto Crispoldi. Tra arte e rivoluzione da Spello all’Europa”, che hanno interessato anche Magione e Bastia, toccheranno Foligno. Lo scorso 16 dicembre, nella Sala dell’Editto del palazzo comunale di Spello, si è tenuto il convegno di apertura durante il quale è stata contestualizzata la figura di Crispoldi non solo nel suo rapporto con le correnti artistiche e politiche, ma anche nella particolare congiuntura storica in cui si trovò a operare e a vivere. Durante la giornata sono state poi inaugurate le mostre tematiche ospitate a Spello e, in particolare, “La Spello di Benvenuto Crispoldi – Fotografie tra Otto e Novecento nella Sala dell’Editto”, “Benvenuto, dal pensiero alla via dell’espressione dell’anima – Le immagini nascoste” e la mostra antologica “Benvenuto Crispoldi e gli amici futuristi”. Sono state poi effettuate delle visite guidate nei luoghi del Crispoldi e alle sue case private, grazie all’apertura straordinaria concessa degli attuali proprietari. Le mostre di Spello saranno visitabili fino ad aprile 2024. Ora toccherà anche a Foligno, con l’inaugurazione della mostra di palazzo Trinci (Sala degli Artisti e Santa Messalina) il 28 dicembre alle 11. Il percorso espositivo si concentra in alcune sale di palazzo Trinci per poi snodarsi attraverso le stanze dell’edificio sede della Municipalità, ristrutturato negli anni 1916-1919, che ha visto l’artista spellano coinvolto nell’opera di ornamento delle sale d’accesso agli uffici comunali e, soprattutto, nella decorazione della Sala Rossa o dei Matrimoni. Tale impegnativo lavoro, che rappresenta uno dei punti più alti e più ammirati della produzione artistica crispoldiana, è andato purtroppo perduto a causa dei bombardamenti alleati durante la Seconda Guerra Mondiale, che hanno gravemente danneggiato la città di Foligno a partire dal giugno del 1944. L’esposizione documenta sia la nascita e lo sviluppo del progetto di risistemazione dell’edificio civico – comprese le parti decorative – sia i significati allegorici concordati con i committenti dall’artista degli affreschi andati perduti, riprodotti, per i visitatori, in efficaci fotografie dell’epoca.

Articoli correlati