12.3 C
Foligno
martedì, Aprile 16, 2024
HomeCulturaLa compagnia “Le belle bandiere” al San Domenico per rileggere il mito...

La compagnia “Le belle bandiere” al San Domenico per rileggere il mito da Euripide

Pubblicato il 13 Gennaio 2024 13:25

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

In centinaia per dire “no” ai motori sui sentieri

La manifestazione, organizzata dal Cai della regione Umbria, ha coinvolto numerosi cittadini e alcuni esponenti delle istituzioni, che hanno ribadito la contrarietà all’emendamento che liberalizza il transito dei veicoli in montagna

Passaporti, anche a Foligno scattano le nuove modalità

Da mercoledì 17 aprile le prenotazioni, effettuabili solamente online, vedranno gli uffici del commissariato aumentare la loro disponibilità per quanto riguarda giorni e orari. Ecco come fare

Il vino che fa bene all’arte: duemila bottiglie Caprai restaureranno la chiesa di Bevagna

Torna l'iniziativa del produttore montefalchese in favore dei beni culturali del territorio. La speciale etichetta è disegnata dal maestro Luigi Frappi

Nuovo appuntamento, a Foligno, con la stagione teatrale. Giovedì 18 gennaio, alle 21, all’auditorium San Domenico andrà in scene lo spettacolo “La canzone di Giasone e Medea. Da Euripide a Seneca, da Apollonio Rodio a Franz Grillparzer e Jean Anouilh”. La compagnia “Le Belle Bandiere” rilegge il mito a partire da Euripide in un progetto che porta la firma di Elena Bucci e Marco Sgrosso. Sul palco, oltre agli stessi Bucci e Sgrosso anche Nicoletta Fabbri, Francesca Pica e Valerio Pietrovita. “Entrare nel mito significa anche evocare l’armonia di una lingua perduta cantata e danzata e i riti del ritrovarsi a ridere e a piangere in luoghi dove l’incanto della natura amplificava quello dell’arte – spiegano i due autori –. Indaghiamo le molte versioni di una stessa storia e le ragioni diverse dei personaggi, sospendiamo il giudizio per cercare il ritmo che commuove e guida verso una possibile saggezza”. È possibile prenotare i biglietti telefonicamente al Botteghino telefonico regionale del Teatro Stabile dell’Umbria al numero 07557542222, dal lunedì al sabato dalle 17 alle 20. Acquisto anche online sul sito www.teatrostabile.umbria.it.

 

Articoli correlati