8 C
Foligno
mercoledì, Aprile 24, 2024
HomePoliticaA Spello il centrodestra punta su Simone Tili

A Spello il centrodestra punta su Simone Tili

Pubblicato il 1 Febbraio 2024 14:15

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Elezioni, a Foligno nuovi ingressi per Masciotti. Azione sosterrà la coalizione progressista

Il segretario regionale Giacomo Leonelli ha annunciato l'appoggio a “Uniamo Foligno”, all'interno di cui verranno candidati Emanuele Sfregola e Anastasia Angeli. Polemica di Italia Viva per il “veto” al simbolo

Anna Laura, ‘mastra cartaia’ nel segno di nonno Silvano: “Così noi giovani facciamo vivere le Gaite”

In occasione della Primavera Medievale che si svolgerà a Bevagna dal 24 al 28 aprile, abbiamo intervistato la ventitreenne Mariani Marini, che insieme a suo fratello e a un gruppo di giovani volontari gestisce la Cartiera della San Giovanni. Il programma della manifestazione

In centinaia sul sentiero del “Patriotta”

Tantissime le persone che domenica 21 aprile hanno affollato le montagne di Nocera Umbra e Valtopina per ricordare le vittime dell’eccidio di Collecroce a 80 di distanza

A Spello il centrodestra punta sul civico Simone Tili. Quarantotto anni, di professione ingegnere civile, sarà lui a correre per lo scranno più alto del palazzo comunale in rappresentanza della coalizione Progetto Spello, composta dai partiti di centrodestra, appunto, e delle forze civiche e riformiste. Obiettivo dichiarato “dare un’alternativa all’attuale amministrazione, facendo sintesi delle diverse sensibilità cittadine” si legge in una nota di Progetto Spello, in cui viene spiegato anche come “la scelta nasce dall’esigenza di parlare con concretezza alla cittadinanza, superando quelle barriere ideologiche e preconcette e cercando, oltre i confini della coalizione, un confronto con chiunque voglia contribuire al  bene della città, al di là di ogni personalismo”. Per Tili si tratta della prima esperienza al servizio della comunità. Sposato e con una figlia, ha lavorato per anni come libero professionista ed oggi ricopre il ruolo di funzionario nel comparto Funzioni Centrali della Pubblica amministrazione. Molto conosciuto in città per aver preso parte attivamente alla vita associativa, ha ricoperto la carica di vicepresidente dell’associazione Le Infiorate di Spello oltre ad essere uno storico maestro infioratore. Ha inoltre cofondato l’associazione L’Officina del Fantastico, di cui è stato il segretario, e con la quale ha sostenuto numerose iniziative di interesse culturale e sociale per la città. “Sarò il portavoce di una squadra che lavora unita e con scelte condivise” ha dichiarato il candidato sindaco, che ha quindi aggiunto: “Insieme con le rappresentanze fondatrici di Progetto Spello stiamo lavorando per costruire un programma che si avvicini ai bisogni della gente”. Definita la candidatura, ora Tili si prepara ad incontrare la popolazione spellana. “Da qui all’8 giugno – ha infatti annunciato – mi confronterò con tutti i cittadini, trasversalmente alle provenienze politiche, per acquisire i loro punti di vista e le loro proposte per rapportarle con la nostra visione e costruire insieme linee guida amministrative ampiamente condivise”. 

Articoli correlati