23.2 C
Foligno
lunedì, Aprile 15, 2024
HomeCulturaI canti d’America risuonano al teatro “San Carlo” con Libercantus

I canti d’America risuonano al teatro “San Carlo” con Libercantus

Pubblicato il 2 Febbraio 2024 15:21

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Colpito da infarto, ictus e trombosi guida fino in ospedale, poi crolla nel parcheggio: salvato dai medici

Protagonista dell'incredibile vicenda un 65enne che, impossibilitato a parlare per chiedere aiuto, ha deciso di raggiungere in autonomia il "San Giovanni Battista". Straordinario lavoro di squadra da parte dei medici: gli interventi non hanno avuto complicanze

Elezioni, a Montefalco sarà Alfredo Gentili a sfidare Daniela Settimi

Funzionario giudiziario in pensione, Gentili proviene dal mondo dell'associazionismo e punterà a “generare un necessario e proficuo cambiamento”

A Nocera Umbra tante iniziative per ricordare Fulvio Sbarretti e Augusto Renzini

In occasione dell'ottantesimo anniversario delle due Medaglie d'oro assegnate ai carabinieri, la città delle acque ha organizzato un fitto programma che durerà fino al prossimo mese di novembre

Un viaggio spirituale tra le anime musicali delle città e degli stati americani. S’intitola “America. Canti e armonie dalle città di oltreoceano” ed è il concerto in programma per sabato 3 febbraio, alle 21, al teatro “San Carlo” di Foligno. Sul palco, per l’occasione, salirà l’Ensemble Libercantus, diretto dal maestro Vladimiro Vagnetti e accompagnato al sassofono da Lorenzo Bisogno e al pianoforte da Oreste Calabria. Il concerto, che fa parte della stagione musicale del “San Carlo”, partirà dal repertorio corale colto, espressione dei maggiori compositori e dei grandi poeti d’oltreoceano, per poi approdare al Negro Spiritual di Robert Show e al Gospel di Moses Hogan, toccando le melodie e gli inni della tradizione folk armonizzati per coro misto. Filo conduttore tra i diversi repertori saranno le raffinate improvvisazioni del sassofono, strumento nato in Europa ma che in America ha trovato la sua più profonda ispirazione nel repertorio jazz e blues. Il concerto si concluderà con “Evening Rise”, evocativo canto tradizionale dei Nativi Americani nella elaborazione a sei voci di M. Anshon. Canto che solo pochi giorni fa l’Ensemble Libercantus ha eseguito insieme a Stefano Bollani nell’ultima puntata della stagione di “Via dei Matti n°0”, il programma musicale di Rai 3 condotto dal pianista insieme alla moglie, l’attrice Valentina Cenni. Un primato per l’ensemble vocale perugino, dal momento che si tratta dell’unico coro invitato fino ad ora a partecipare al famoso programma televisivo. Per quanto riguarda, invece, l’appuntamento di domenica al “San Carlo”, è possibile acquistare i biglietti online sul sito www.diyticket.it oppure al botteghino il giorno stesso del concerto a partire dalle 19.

Articoli correlati