25.1 C
Foligno
venerdì, Aprile 12, 2024
HomeAttualitàA Castel Ritaldi posa della prima pietra per asilo nido e mensa...

A Castel Ritaldi posa della prima pietra per asilo nido e mensa scolastica

Opere realizzate con i fondi del Pnrr per circa un milione e duecentomila euro: doppia cerimonia di avvio dei lavori alla presenza delle autorità cittadine e regionali

Pubblicato il 20 Febbraio 2024 10:13 - Modificato il 20 Febbraio 2024 17:18

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Foligno, con il Camper Sanitario visite cardiologiche, odontoiatriche e respiratorie gratuite

Dopo il successo dello scorso anno, torna nel prossimo fine settimana il servizio offerto dal Rotary Club cittadino. Ecco gli orari per poter effettuare il proprio check-up senza prenotazioneIl Rotary Club di Foligno torna in piazza tra i cittadini per offrire a tutti un weekend di prevenzione sanitaria gratuita. Dopo il grande successo riscosso dall’edizione del 2023, che ha permesso di effettuare circa 200 visite, l’appuntamento con il “Camper Sanitario” torna in calendario per sabato 13 e domenica 14 giugno in piazza della Repubblica. L’unità mobile di prevenzione sanitaria sarà aperta sabato 13 dalle 9 alle 12 per lo screening cardiologico gratuito mentre, dalle 15 alle 19, si potrà effettuare lo screening odontoiatrico per valutare le condizioni di salute della bocca: un invito rivolto in particolar modo ai bambini sino a 6 anni per valutare eventuali problemi legati allo sviluppo. Domenica 11 dalle 9 alle 12 al “Camper Sanitario” si potrà effettuare il test spirometrico, particolarmente utile per individuare problematiche respiratorie. L’iniziativa si svolge con il patrocinio del Comune di Foligno e della Usl Umbria2 in collaborazione con “Amici del Cuore Valle Umbra”, per promuovere al meglio la salute dei cittadini attraverso la prevenzione. Il Rotary Club di Foligno invita dunque la cittadinanza a partecipare: non sono necessarie prenotazioni.

Cannara, anziana derubata dalla ex badante

I carabinieri hanno denunciato una 33enne moldava, “sparita” dall'abitazione della donna che assisteva insieme a soldi e gioielli dal valore complessivo di oltre 2mila euro

Rally, la folignate Chiara Galli scalda i motori per il Trofeo Maremma

La driver quest'anno cambia macchina, passando al volante della Renault Clio Rally5 ma rinnovando la collaborazione con il Team PRT. Primo appuntamento della stagione con la Coppa Rally di settima zona

A Castel Ritaldi hanno preso avvio, con la posa della prima pietra, lunedì 19 febbraio, i lavori per la realizzazione dei locali che ospiteranno l’asilo nido e la mensa scolastica comunali all’interno del plesso scolastico dell’Istituto comprensivo Melanzio-Parini in via Martiri della Resistenza. Due opere, per una spesa complessiva di circa un milione e duecentomila euro, finanziate attraverso i fondi del Pnrr. Alla doppia cerimonia di apertura dei lavori, insieme a Elisa Sabbatini, sindaco di Castel Ritaldi, accompagnata da tutta la giunta comunale, c’erano anche Paola Agabiti, assessore all’Istruzione e all’edilizia scolastica della Regione Umbria, e Valerio Mancini, consigliere regionale dell’Umbria.

“Due strutture, asilo nido e mensa scolastica – ha commentato il sindaco Sabbatini –, che andranno a completare il polo scolastico di Castel Ritaldi, a beneficio della comunità. Realizzare un unico polo significa dare continuità ai servizi che verranno potenziati e dare anche l’opportunità alle famiglie di non uscire dal nostro territorio. Abbiamo, infatti, provveduto a creare un asilo nido che potrà ospitare anche bambini dai 3 ai 12 mesi, cosa che fino a oggi non era prevista e bisognava andare fuori territorio per avere questo servizio, quindi, per noi è una grande soddisfazione. Questa amministrazione ha lavorato in maniera sinergica e continua e questi sono i risultati. Il territorio ha bisogno di tantissimi servizi, ma sicuramente quello della scuola è una delle priorità. Per questo risultato ringrazio anche la Regione Umbria”. “A Castel Ritaldi – ha aggiunto l’assessore Agabiti – oggi è una giornata di festa per tutta la popolazione. Il Comune di Castel Ritaldi negli anni ha saputo intercettare i finanziamenti derivanti dal Pnrr, così come i fondi comunitari, per riqualificare ma anche per costruire nuovi edifici che sono fondamentali nei borghi. Il presidio della scuola rappresenta quell’elemento necessario per dare servizi ma anche per poter offrire risposte ai bisogni di una comunità. Un presidio sociale, culturale, di formazione per i giovani. La Regione ha sempre investito molto in termini di edilizia scolastica, ma anche di aiuto alle famiglie, di sussidi che sono stati erogati nel corso degli anni. Per evitare lo spopolamento, un fenomeno purtroppo difficile da arginare, è necessario dare servizi e la scuola è sicuramente un servizio essenziale per la comunità”.

Articoli correlati