12.3 C
Foligno
martedì, Aprile 16, 2024
HomePoliticaCaso Speroni, Uniti per Trevi: “Dimissioni prima della nomina in giunta”

Caso Speroni, Uniti per Trevi: “Dimissioni prima della nomina in giunta”

Il gruppo di maggioranza interviene in merito alla polemica innescata dall'opposizione relativamente al doppio incarico dell'assessore: “Atteggiamento distruttivo”

Pubblicato il 24 Febbraio 2024 10:07

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

In centinaia per dire “no” ai motori sui sentieri

La manifestazione, organizzata dal Cai della regione Umbria, ha coinvolto numerosi cittadini e alcuni esponenti delle istituzioni, che hanno ribadito la contrarietà all’emendamento che liberalizza il transito dei veicoli in montagna

Passaporti, anche a Foligno scattano le nuove modalità

Da mercoledì 17 aprile le prenotazioni, effettuabili solamente online, vedranno gli uffici del commissariato aumentare la loro disponibilità per quanto riguarda giorni e orari. Ecco come fare

Il vino che fa bene all’arte: duemila bottiglie Caprai restaureranno la chiesa di Bevagna

Torna l'iniziativa del produttore montefalchese in favore dei beni culturali del territorio. La speciale etichetta è disegnata dal maestro Luigi Frappi

“Quello dell’opposizione è un atteggiamento distruttivo”. A dirlo è Uniti per Trevi, il gruppo di maggioranza che, in campagna elettorale, ha sostenuto l’attuale sindaco Ferdinando Gemma. Uniti per Trevi interviene relativamente alla polemica innescata negli scorsi giorni dall’opposizione, in cui era stato rilevato il doppio incarico dell’assessore Cinzia Speroni, presidente della società calcistica Trevana 2020. Un duplice ruolo che aveva spinto Trevi Bene Comune a chiedere anche un parere al prefetto di Perugia, Armando Gradone. A ciò aveva fatto seguito anche la posizione del Partito democratico, che aveva ulteriormente chiesto di fare chiarezza. Ora a replicare è il gruppo di maggioranza all’interno del consiglio comunale. “Durante l’ultimo consiglio comunale, in risposta all’interrogazione del gruppo Trevi Bene Comune, abbiamo mostrato tutte le informazioni in nostro possesso, producendo l’email con cui l’assessore Cinzia Speroni ha rassegnato le proprie dimissioni alla società Trevana 2020, datate 27 maggio ore 18.59. Queste dimissioni – si legge in una nota -, sottoscritte prima della nomina in giunta, avvenuta il 30 maggio 2023, si aggiungono alla dichiarazione di assenza di incompatibilità in capo alla Speroni stessa. Dichiarazioni che, ricordiamo, è stata votata all’unanimità da tutti i componenti del consiglio”. Per Uniti per Trevi, dunque, l’atteggiamento della minoranza avrebbe “innescato perplessità, diffidenze e malumori in molti genitori (della Trevana 2020, ndr) e di riflesso nei tantissimi iscritti”.

Articoli correlati