22.3 C
Foligno
martedì, Maggio 28, 2024
HomeAttualitàUn bosco urbano a Corvia: il regalo del Rotary Club alla città...

Un bosco urbano a Corvia: il regalo del Rotary Club alla città di Foligno

Piantumate 41 nuove alberature appartenenti a specie autoctone tra lecci, carpini bianchi, tigli e ornielli in un’area di proprietà comunale. Federico Berti Piras: “Avere a disposizione una città sempre più verde significa migliorare la vita di tutta la comunità”

Pubblicato il 10 Aprile 2024 15:38 - Modificato il 10 Aprile 2024 19:24

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Una Madonna con bambino per lo speciale annullo filatelico delle Infiorate

A realizzare la cartolina “Strappo n. 943. Omaggio a Spello” l’artista “di casa” Elvio Marchionni, che ha scelto di simboleggiare la religiosità e la delicatezza del tradizionale evento e le nuove generazioni da cui dipende il suo futuro

Quintana, domenica le prove ufficiali: inizia La Mora

L’ordine di partenza per l’ultimo test dei binomi prima della Sfida di metà giugno è stato sorteggiato durante la Cena Grande. Prime prove ufficiali per Mario Cavallari del Morlupo e Lorenzo Savini del Croce Bianca al loro esordio alla Giostra

Dalle parrocchie di Foligno e Assisi alla Quintanella di Scafali: in quasi 200 per la Gmb

Le due città umbre hanno risposto presente alla chiamata di Papa Francesco per la prima Giornata mondiale dei bambini ospitata allo stadio Olimpico di Roma. Per la piccola Vittoria di 9 anni anche l’incontro con il Santo Padre

Dieci lecci, altrettanti carpini bianchi e tigli e undici ornielli, per un totale di 41 nuove alberature. Sono quelle piantate nel bosco urbano di Foligno nell’ambito del progetto voluto e finanziato dal Rotary Club in collaborazione con il Comune di Foligno e con il coinvolgimento dell’Istituto comprensivo Foligno 1, in particolare della scuola primaria di Borroni.

L’area individuata, di proprietà comunale, si trova nella frazione di Corvia. È lì che sono stati piantati i 41 nuovi alberi, tutti appartenenti a specie autoctone e con un fusto di dimensioni tra i dieci e i quattordici centimetri. A prendersene cura e ad occuparsi della loro manutenzione sarà l’amministrazione comunale, che ha accolto la donazione del Rotary Club.

“Piantare alberi significa coltivare la vita” ha dichiarato a questo proposito il presidente del service, Federico Berti Piras, che ha aggiunto: “Avere a disposizione una città sempre più verde e con sempre più piante significa migliorare la vita di tutti i cittadini. Proprio per questo abbiamo voluto realizzare questo bosco urbano – ha quindi sottolineato – per mettere a disposizione di Foligno una nuova area verde, proteggere dallo smog, dall’inquinamento acustico e offrire uno spazio di relax e benessere ai bambini”.

Ma l’attenzione all’ambiente e ai più piccoli non è nuova tra le fila del Rotary Club cittadino. Lo scorso mese di ottobre infatti, come ricordato dal presidente Berti Piras, il politeama Clarici aveva ospitato un concerto per seicento bambini, promosso dal service, facendo ‘suonare’ proprio le piante che grazie a degli speciali sensori hanno prodotto dei suoni convertendo in musica le loro variazioni elettriche. “Questo – ha specificato – per far capire alle nuove generazioni che le piante sono essere viventi che vanno ‘ascoltati’ e rispettati”.

Per il sodalizio si tratta, dunque, di “un ulteriore gradito regalo a tutti i folignati, come già fatto – ha proseguito Berti Piras – quando abbiamo finanziato l’illuminazione policromatica a risparmio energetico del Torrino del palazzo Comunale. Vogliamo essere sempre di più e meglio un Rotary al servizio della città – ha quindi concluso – ed invitiamo tutta la cittadinanza a partecipare alla cerimonia di piantumazione”. Cerimonia che si terrà giovedì 11 aprile, alle 11.30, a Corvia.

Articoli correlati