22.3 C
Foligno
martedì, Maggio 28, 2024
HomeCronacaViolenta lite al bar: scatta il “Daspo Willy”

Violenta lite al bar: scatta il “Daspo Willy”

A farne le spese un ventottenne di Castel Ritaldi. Il ragazzo aveva preso a calci e pugni un altro giovane all'interno dell'esercizio commerciale. Per la vittima una prognosi di venti giorni

Pubblicato il 23 Aprile 2024 16:17 - Modificato il 23 Aprile 2024 19:07

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Una Madonna con bambino per lo speciale annullo filatelico delle Infiorate

A realizzare la cartolina “Strappo n. 943. Omaggio a Spello” l’artista “di casa” Elvio Marchionni, che ha scelto di simboleggiare la religiosità e la delicatezza del tradizionale evento e le nuove generazioni da cui dipende il suo futuro

Quintana, domenica le prove ufficiali: inizia La Mora

L’ordine di partenza per l’ultimo test dei binomi prima della Sfida di metà giugno è stato sorteggiato durante la Cena Grande. Prime prove ufficiali per Mario Cavallari del Morlupo e Lorenzo Savini del Croce Bianca al loro esordio alla Giostra

Dalle parrocchie di Foligno e Assisi alla Quintanella di Scafali: in quasi 200 per la Gmb

Le due città umbre hanno risposto presente alla chiamata di Papa Francesco per la prima Giornata mondiale dei bambini ospitata allo stadio Olimpico di Roma. Per la piccola Vittoria di 9 anni anche l’incontro con il Santo Padre

Divieto di accesso ai pubblici esercizi in seguito ad atti violenti. È il provvedimento notificato dai carabinieri di Spoleto nei confronti di un 28enne di origini albanesi ma domiciliato a Castel Ritaldi. Per lui è scattato il “Daspo Willy”. Della durata di un anno, il provvedimento emesso dal questore di Perugia si è reso necessario per le gravi condotte tenute dal ragazzo all’interno di un bar di Castel Ritaldi. Il 28enne avrebbe infatti aggredito un altro giovane con calci e pugni all’interno dell’esercizio commerciale, costringendolo a recarsi al pronto soccorso, dove è stata certificata una prognosi di 20 giorni, salvo complicazioni. Il desinatario del “Daspo Willy” non potrà accedere a tutti i pubblici esercizi e i locali di pubblico intrattenimento dell’intera provincia di Perugia nella fascia serale-notturna, cioè dalle 19 alle 7 del mattino, nonché lo stazionamento nelle immediate vicinanze degli stessi. La violazione del provvedimento è punibile con la reclusione da 6 mesi a 2 anni e una multa da 8mila a 20mila euro. Pena aggravata da pregiudizi penali, dalla nascita della lite per futili motivi e dalla già avvenuta presentazione alla misura dei prevenzione dell’avviso orale.

Articoli correlati