23.3 C
Foligno
domenica, Maggio 26, 2024
HomeCronacaSettantanove anni dalla Liberazione: gli appuntamenti nel territorio

Settantanove anni dalla Liberazione: gli appuntamenti nel territorio

Da Foligno ad Assisi, passando per Bevagna e Cannara, sono diverse le iniziative messe in agenda per giovedì 25 aprile per non dimenticare un’importante pagina della storia d’Italia: la fine dell’occupazione nazifascista

Pubblicato il 24 Aprile 2024 14:33 - Modificato il 24 Aprile 2024 16:23

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

“Anziani allontanati dal comizio e identificati”: “giallo” sul comizio elettorale

Il fatto, che stando a quanto riportato da Uniamo Foligno sarebbe accaduo a Belfiore durante l'incontro elettorale del centrodestra, avrebbe riguardato due rappresentanti dell'Us Belfiore che chiedevano la sede per l'associazione: “Il sindaco condanni l'episodio”

Via Flaminia Antica, scuole protagoniste

Il progetto ideato dal Club per l'Unesco di Foligno e Valle del Clitunno ha visto il coinvolgimento di tantissimi istituti del territorio, che hanno approfondito la storia della via di comunicazione romana

Quintana, ecco il palio della Sfida firmato da Mirabella

Il trentaseinne originario di Enna ha firmato il drappo presentato nel corso della Cena Grande e realizzato in collaborazione con Massimo Fiordiponti, storico quintanaro che ha curato la parte sartoriale

L’importanza del ricordo. Deposizioni di corone di alloro ai caduti, letture a tema e momenti musicali: sono solo alcune delle iniziative di commemorazione e ricordo organizzate dalle istituzioni dei Comuni della Valle Umbra in vista della Festa della Liberazione di giovedì 25 aprile. Una mattinata ricca di appuntamenti quella promossa dall’amministrazione folignate. Le commemorazioni inizieranno alle 9 al Sacrario di Cancelli con la deposizione di una prima corona di alloro, per poi spostarsi, alle 9.30, nella cappella votiva Santuario della Madonna del Pianto in Via Garibaldi, con la deposizione di una seconda corona di alloro alla Stele dedicata ai caduti, ai mutilati e agli invalidi di guerra di Foligno. Alle 10.30 invece, appuntamento al Cimitero di guerra Militari alleati a Rivotorto di Assisi: anche lì  verrà deposta una corona di alloro al Cimitero di guerra Britannico e del Commonwealth. Infine, tappa alle 11.30 in piazza della Repubblica a Foligno, dove verranno resi gli onori al Gonfalone della città con la deposizione di corone di alloro alla lapide dei caduti sulla facciata della cattedrale di San Feliciano e del palazzo comunale, alla presenza del picchetto d’onore del Centro di selezione e reclutamento nazionale dell’Esercito. Seguiranno, poi, alle 11.45 gli interventi del presidente del consiglio comunale, Lorenzo Schiarea, e del sindaco Stefano Zuccarini. A chiudere la mattinata l’esecuzione dell’Inno d’Italia a cura della Filarmonica di Belfiore. Sempre a Foligno in programma, poi, altre iniziative promosse dall’Anpi: dalle 10 alle 13 in largo Carducci è prevista la campagna di tesseramento, mentre dalle 16.30 alle 21 al Parco dei Canapè appuntamento con “la Festa della Liberazione” con interventi sulla Resistenza, concerti e selezioni musicali.

Numerose anche le iniziative promosse a Bevagna. La giornata di ricordo inizierà con le commemorazioni ufficiali del sindaco e la deposizione di corone ai monumenti ai caduti delle frazioni: partendo da Limignano (ore 9) per poi passare a Castelbuono (ore 9.30), Cantalupo (ore 10), Torre del Colle (ore 11) e arrivare a Caglioli (ore 11.30). Si farà, quindi, ritorno a Bevagna dove, alle 12.15, da piazza Silvestri partirà il corteo che raggiungerà i monumenti ai caduti per la deposizione di una corona d’alloro e la commemorazione ufficiale alla presenza delle autorità e di una rappresentanza del Centro di selezione e reclutamento nazionale dell’Esercito di Foligno. Alle celebrazioni parteciperà la banda musicale della Città di Bevagna.

A partecipare alla celebrazione del ricordo anche Assisi, con una serie di eventi organizzati in collaborazione con l’Anpi. Si comincerà alle 9 con la deposizione di una corona di alloro in onore ai caduti di tutte le guerre al monumento di piazza Martin Luther King a Santa Maria degli Angeli. Seguiranno, alle 10, i saluti istituzionali del sindaco di Assisi e l’omaggio a Giacomo Matteotti, nel centenario della sua scomparsa, a cura dell’assessore delle Politiche scolastiche ed educative, in piazza Matteotti (intersezione via del Turrione). Alle 10.15, poi, verrà poi deposta la corona di alloro in onore ai caduti di tutte le guerre al monumento di piazzale Trieste con una lettura commemorativa a cura dell’Anpi. Alle 10.30 è prevista, invece, un’altra lettura commemorativa a cura del presidente del consiglio comunale in via Borgo Aretino (targa Vittorio Rinaldi). Le commemorazioni termineranno alle 11 con le letture in ricordo di Giacomo Matteotti tratte dal libro “M” di Antonio Scurati a cura degli studenti del liceo scientifico annesso al convitto nazionale “Principe di Napoli” e del liceo classico “Properzio” di Assisi, nella sala della Conciliazione in piazza del comune Assisi.

Eventi celebrativi, infine, anche per la frazione di Collemancio di Cannara, che in collaborazione con l’Anpi ha promosso l’evento “Viva la Repubblica antifascista”. Si partirà alle 16 dal cimitero di Collemancio per una passeggiata del ricordo fino alle tombe di Crispolto Ciotti e Sorci Nazzareno (partigiani della brigata Francesco Innamorati) dove ci saranno delle letture e la cerimonia di deposizione del fiore. Interverranno Teresa Spoletini per lo Spi Cgil di Bastia Umbra e Luigino Ciotti per la sezione Valle Umbra Nord dell’Anpi. Seguirà merenda partigiana. 

Articoli correlati