15.6 C
Foligno
mercoledì, Maggio 29, 2024
HomePoliticaAnpi Foligno, Mingarelli si autosospende dopo la candidatura alle Amministrative

Anpi Foligno, Mingarelli si autosospende dopo la candidatura alle Amministrative

Rimesso il mandato di presidente della sezione cittadina, di membro del comitato direttivo e di quello provinciale. Il commento: “Scelta doverosa, al di là degli obblighi statutari, a tutela dell’associazione da possibili attacchi strumentali”

Pubblicato il 15 Maggio 2024 17:03

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Elezioni, a Foligno in arrivo Bandecchi e Tajani

In vista del voto dei prossimi 8 e 9 giugno prosegue la passerella di “big” della politica. Intanto proseguono gli incontri sul territorio delle varie forze politiche in campo

Festa della Repubblica, le celebrazioni a Foligno

Domenica 2 giugno appuntamento sotto il Torrino per la deposizione di corone d’alloro alle lapidi dei caduti. Poi l’intervento del presidente del consiglio comunale e del sindaco Zuccarini e la chiusura con la cantante lirica Paola Scarponi che intonerà l’Inno d’Italia

Foligno protagonista a Milano con i disegni del Piermarini

A Palazzo Reale una mostra che, per due mesi, racconterà l'evoluzione del grande architetto folignate. L'esposizione è promossa e prodotta dalla Fondazione Carifol

Stefano Mingarelli si è autosospeso dalla carica di presidente della sezione Anpi di Foligno, dal relativo comitato direttivo e da quello provinciale di Perugia. Una decisione dettata dalla candidatura dello stesso Mingarelli al consiglio comunale in vista delle prossime Amministrative. Il suo, infatti, è tra i nomi degli aspiranti consiglieri di palazzo Orfini podestà tra le fila di Foligno in Comune, lista civica che fa parte della coalizione progressista che raggruppa al proprio interno anche Partito democratico, Movimento 5 stelle, Foligno 2030, Patto x Foligno e Foligno domani, a sostegno della candidatura a sindaco di mauro Masciotti. “Al di là degli obblighi statutari – dichiara Stefano Mingarelli – ritengo in ogni caso doverosa tale scelta a tutela dell’associazione da possibili attacchi e in adempimento dell’articolo 54 della Costituzione che, come è a tutti noto, prescrive che ‘Tutti i cittadini hanno il dovere di essere fedeli alla Repubblica e di osservarne la Costituzione e le leggi. I cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche hanno il dovere di adempierle con disciplina ed onore, prestando giuramento nei casi stabiliti dalla legge’”.

Articoli correlati