28 C
Foligno
mercoledì, Luglio 24, 2024
HomePoliticaPossibile errore nei verbali, a Foligno nuova riunione dell'Ufficio elettorale

Possibile errore nei verbali, a Foligno nuova riunione dell’Ufficio elettorale

Il "caso Bravi" impone una verifica del materiale a disposizione della commissione guidata da Marta D'Auria, che ha convocato un incontro calendarizzato per lunedì 1° luglio

Pubblicato il 28 Giugno 2024 18:15 - Modificato il 30 Giugno 2024 12:46

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Esce di casa per andare a lavoro, ma non si presenta: si cerca Eleonora Quaglia

A segnalare la scomparsa della 38enne sono stati familiari e amici tramite i social. Mercoledì mattina sarebbe partita da Campello sul Clitunno per recarsi a Foligno, ma della giovane si sono perse le tracce

I colossi dell’aerospazio si incontrano a Londra: c’è anche l’Umbria

Diciannove le aziende del Cluster protagoniste in questi giorni del Farnborough International Airshow, una delle più importanti grandi fiere del comparto a livello mondiale. Tonti: “Orgogliosi di poter mostrare la qualità, competenza e tecnologia della nostra filiera”

Torna il Montelago Celtic Festival in versione ancora più green

La città celtica itinerante è pronta ad accogliere le migliaia di visitatori che ogni anno invadono i verdi altopiani a confine tra Marche e Umbria: un’iniziativa che si impegna ogni anno, sempre più, a ridurre l’impatto ambientale e portare il buon esempio

Un “errore materiale nella compilazione di un verbale dell’ufficio centrale”. Sembrerebbe esser stato questo il motivo alla base dell’esclusione di Mario Bravi tra gli eletti del Partito democratico alle Amministrative di Foligno. Il condizionale, però, è d’obbligo visto che la certezza su cosa sia accaduto effettivamente nella giornata di giovedì si avrà solo nella mattinata di lunedì primo luglio. Per quella data è stata infatti convocata – così come fanno sapere in una nota da Palazzo Comunale – una riunione dell’Ufficio centrale elettorale presieduto da Marta D’Auria.

L’incontro è fissato alle 9.40 nella sede dell’Ente di piazza della Repubblica e servirà, come detto, per fare chiarezza sulla posizione dell’esponente “dem” che, dopo essere risultato per due settimane, quelle cioè intercorse tra il primo turno di voto e il ballottaggio, terzo per preferenze tra le fila del Pd con 157 voti, si è ritrovato di colpo quindicesimo con ben cento voti in meno. C’è da capire, dunque, se si sia effettivamente trattato di un “errore materiale nella compilazione di un verbale dell’ufficio centrale”, e quindi di trascrizione, oppure se lo sbaglio sia stato nel conteggio dei voti.

Ad annunciare la convocazione è stata la stessa presidente dell’ufficio centrale elettorale del Comune di Foligno, Marta D’Auria, inviando alla segreteria generale dell’Ente un’apposita comunicazione. Nota in cui viene sottolineato come “dall’interlocuzione avuta per le vie brevi, nella serata del 27 giugno con il servizio elettorale del Comune, pare emergere un errore materiale nella compilazione di un verbale dell’ufficio centrale”, rendendo dunque opportuno “verificare l’effettiva sussistenza dell’errore onde assumere le conseguenti determinazioni, considerato che il potere dell’ufficio in ordine alla correzione, in sede di autotutela, di errori materiali eventualmente riscontrati nelle operazioni di verbalizzazione può essere esercitato fino al momento in cui non sia effettuata la convalida degli eletti”.

L’attesa, dunque, è tutta per la giornata di lunedì quando finalmente si capirà se tra i quattro consiglieri del Partito democratico a sedere tra i banchi della massima assise cittadina folignate ci sarà, come emerso in un primo momento, Mario Bravi o se ad essere inserita nel gruppo “dem” sarà Seriana Mariani. Certa, invece, la presenza di Rita Barbetti, Maura Franquillo e Giorgio Gammarota. 

Articoli correlati