Foligno, crisi politica infinita. Le opposizioni: "Saltata anche la conferenza dei capigruppo"

Alla riunione di venerdì, dei gruppi di maggioranza era presente solamente l'esponente del Partito democratico, Seriana Mariani. Insorge la minoranza: "Mismetti si dimetta immediatamente"

Stefania Filipponi durante un consiglio comunale

Con il rimpasto di giunta è finita anche la crisi amministrativa di Foligno? Niente affatto per le opposizioni. L'ultima difficoltà in ordine di tempo secondo la minoranza è la conferenza dei capigruppo. L'incontro di venerdì infatti è andato deserto. Si sarebbe dovuta decidere la nuova data per il prossimo consiglio comunale, dopo il rinvio di quello programmato per giovedì saltato a causa degli impegni di sindaco e assessori legati al terremoto. L'unica ad essere presente alla riunione dei capigruppo è stata quella del Partito democratico, Seriana Mariani. Assenti invece tutti gli altri rappresentanti dei gruppi di maggioranza. “Il numero tredici evidentemente non porta fortuna a Mismetti che, dall’inizio del secondo mandato, deve fare i conti con i sempre maggiori 'mal di pancia' dei componenti della sua coalizione – scrivono i gruppi consiliari di opposizione, che tornano a girare il dito nella piaga -. Un sindaco a cui veramente stiano a cuore le sorti della sua città – concludono - dovrebbe rassegnare immediatamente le proprie dimissioni”.

Logo rgu.jpg

di Redazione

Aggiungi un commento