Falchetti, Gorini va alla Tiferno e Battisti non è più vicepresidente

Il trasferimento del centrocampista era nell'aria già da giorni ed ora è ufficiale. Nuovo organigramma societario: scelti i due nuovi vicepresidenti che coadiuveranno Tofi

Giacomo Gorini alla Tiferno (foto eccellenzacalcio.it)

Giacomo Gorini non è più un giocatore del Foligno. Il suo passaggio al Tiferno era nell’aria già da giorni. Oggi è arrivata l’ufficialità dell’accordo tra il centrocampista centrale e il club neopromosso in serie D. Si chiude così dopo due stagioni l’esperienza di Gorini in biancazzurro. Dopo Filippo Petterini la rosa dei falchetti perde un altro degli elementi di maggiore esperienza. 
Il Tiferno sarebbe pronto a portare via ad Antonio Armillei anche il pezzo pregiato della sua squadra. Sono sempre più insistenti infatti le voci di un corteggiamento a Maurizio Peluso. Nelle prossime ore è atteso il sì definitivo di Cuccagna e Armillei, dopo un ulteriore incontro con Tofi e Feliciotti. La permanenza dei due è data per scontata. La conferma permetterà a Cuccagna di iniziare a lavorare per evitare altri adii pesanti, Peluso in particolare. Tra i giovani Pinsaglia si è già accasato alla Narnese.
Il Foligno intanto ha ripensato i quadri dirigenziali. Ha lasciato la vicepresidenza Lorenzo Battisti, spiegando che il suo ruolo di avvocato si è a questo punto esaurito. Al suo posto Marco Mezzenga, che si occuperà di marketing e comunicazione. Simone Salari sarà invece il vice con delega alla prima squadra e responsabile della Juniores. Leonardo Botti è stato nominato responsabile per i rapporti societari. Inoltre il Foligno ha creato un team eventi e social formato dallo stesso Mezzenga, da Gloria Panfili e Lorenzo Silveri.

Logo rgu.jpg

di Simone Lini

Aggiungi un commento