36.9 C
Foligno
giovedì, Luglio 18, 2024
HomeCronacaQuintana, è divorzio Innocenzi-Contrastanga. Il cavaliere torna al “vecchio amore”

Quintana, è divorzio Innocenzi-Contrastanga. Il cavaliere torna al “vecchio amore”

Pubblicato il 10 Novembre 2017 13:20

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Vasto incendio a Poreta, per domare le fiamme anche un mezzo aereo da Ciampino

Il fuoco nella località tra i comuni di Campello sul Clitunno e Spoleto è divampato nel pomeriggio di giovedì 18 luglio rendendo necessario un ampio spiegamento di forze tra i vigili del fuoco

Vus, che succede? Anche Norcia dichiara guerra alla partecipata

La differenziata non decolla e anche alcuni primi cittadini stanno palesando il loro malcontento: dopo le critiche al bilancio, dalla Valnerina nuovo affondo

Bevagna, 40 anni di Festival della Pizza e di solidarietà

L’appuntamento con l’evento è dal 19 al 28 luglio negli impianti sportivi di Bevagna, un’iniziativa che sin dalla prima edizione ha donato parte dei ricavati alla lotta contro il cancro. In 39 anni donati 20.000 euro per la ricerca e l’attività di supporto al Centro di salute del borgo

Il primo amore non si scorda mai”. Recita così un vecchio proverbio, che sembra calzare a pennello per Luca Innocenzi. Il cavaliere folignate è pronto infatti a vestire di nuovo i colori del rione Cassero in vista della prossima Giostra della Quintana. E’ praticamente ufficiale il suo addio al Contrastanga, rione con il quale Luca Innocenzi ha corso per cinque anni: dal 2013 fino alla scorsa Quintana di settembre. Nella sua esperienza in via Piermarini, Innocenzi ha portato un palio, quello della Sfida di giugno 2014 in sella a Guitto. Ora però quest’avventura è arrivata al capolinea. A scegliere il divorzio è stato lo stesso cavaliere, che ha preferito tornare nel rione che lo ha incoronato tra i “big” delle giostre storiche di tutta Italia. Anche se manca ancora l’ufficialità dell’accordo, il Cassero avrebbe fatto carte false per riavere Innocenzi, che per la Torre merlata ha trionfato ben tre volte: nel 2007 e nel 2008 su Naval War e nel 2011 con Torta di Mele. E’ proprio da quell’anno che in via Cortella non entra più un palio. Insomma, si apre una nuova stagione per entrambi i rioni. Ad un anno dal rinnovo delle cariche rionali, il Cassero ha deciso di dare un segnale forte alla governance futura. Per il Contrastanga invece, si aprono nuovi scenari. I gialloblu ora dovranno andare alla caccia di un nuovo portacolori. GLI ALTRI – Se diversi sono i fantini blindatissimi, c’è chi sta ancora mettendo in atto le proprie mosse per il futuro. E’ il caso del Croce Bianca. L’ufficialità ancora non c’è, ma in via Butaroni vogliono fortemente Massimo Gubbini. Ancora l’accordo definitivo con il Giotti per averlo non ci sarebbe, ma in molti sono certi di una buona riuscita della trattativa. Confermatissimo Cordari al Badia dopo il successo di settembre, stesso discorso per Pierluigi Chicchini al Pugilli e Daniele Scarponi allo Spada.

Articoli correlati