17 C
Foligno
domenica, Aprile 14, 2024
HomeEconomiaSpello, Tari applicata correttamente. A Limiti e zone limitrofe arriva il “porta...

Spello, Tari applicata correttamente. A Limiti e zone limitrofe arriva il “porta a porta”

Pubblicato il 21 Novembre 2017 16:42

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

La nave di Festa di Scienza e Filosofia verso l’attracco: tocca a Fabbri e Battiston

Ventidue le conferenze in agenda per l’ultima giornata, quella di domenica, ma anche tanti laboratori ed eventi ad attendere il pubblico. A poche ore dalla chiusura superate le 10mila prenotazioni: si sta per chiudere un'edizione straordinaria dedicata al Mediterraneo

Non rispetta la semilibertà: trentacinquenne sconterà i tre anni di pena in carcere

L'uomo originario dell'Ecuador era residente a Spello, ma è stato trovato dai carabinieri ubriaco a Bastia Umbra. Per lui si sono aperte le porte del carcere di Spoleto

Elezioni, a Campello sul Clitunno il centrodestra sceglie Fabiana Grullini

L'attuale consigliere comunale del Gruppo misto aveva già rivestito il ruolo di assessore nel 2019 con l'attuale giunta guidata da Maurizio Calisti. Le prime parole: "Con me squadra che rappresenta sensibilità e professionalità"

Nessun errore nel calcolo della Tari. A comunicarlo è il Comune di Spello, che si accoda ad altre città del territorio (leggi qui) per fare chiarezza in merito alla quota variabile della tassa sui rifiuti, che in alcune realtà d’Italia è stata applicata in maniera errata. Non a Spello però, dove il vicesindaco con delega al bilancio Gian Primo Narcisi, tiene a precisare la giusta applicazione della normativa da parte del Comune. “L’errore constatato in altre zone d’Italia – afferma Narcisi – non interessa Spello. Dal confronto con l’Ufficio tributi, per quanto riguarda la nostra città, confermo la corretta applicazione delle quote”. Dagli ultimi rilievi a Spello il costo complessivo del servizio è di circa 1,3 milioni di euro, con conseguente ripartizione tra circa 4.300 utenze domestiche e 740 non domestiche. “Purtroppo – precisa Narcisi – negli ultimi anni, causa anche le note difficoltà congiunturali, si registrano sempre maggiori problematiche nella puntuale e integrale riscossione arrecando in tal modo disagi alle casse comunali”. Intanto è in programma per oggi alle 21 nella sala parrocchiale di Limiti, l’incontro pubblico per illustrare le nuove modalità di raccolta porta a porta che saranno presto attive nella frazione di Limiti e nelle zone confinanti di Acquatino e San Felice. Interverranno i rappresentanti dell’amministrazione comunale e della Valle Umbria Servizi che illustreranno ai cittadini le varie fasi di attivazione del servizio. Nei prossimi giorni, gli operatori della Vus, riconoscibili da un cartellino con il proprio nome e logo, contatteranno gli utenti per spiegare come separare i rifiuti e attivare il contratto di comodato d’uso gratuito dei contenitori. Per informazioni è possibile contattare la Vus al numero verde 800-280328 o alla mail igieneurbaba@valleumbraservizi.it.

Articoli correlati