26 C
Foligno
venerdì, Aprile 12, 2024
HomeEconomiaVini, il Sagrantino di Scacciadiavoli tra i cento migliori al mondo

Vini, il Sagrantino di Scacciadiavoli tra i cento migliori al mondo

Pubblicato il 22 Novembre 2017 10:51

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Raccolta indiscriminata di prugnoli: maxi sanzione a Foligno

Un cercatore è stato trovato in possesso di ben 230 funghi sotto misura. Fatto analogo a Valtopina, dove i carabinieri forestali sono intervenuti per sequestrare e distruggere il frutto del raccolto

Una “Lettera alla città” per combattere la povertà educativa a Foligno

Il progetto prevede la realizzazione e il potenziamento di iniziative formative che coinvolgeranno una platea di circa 2mila ragazzi tra i 5 e i 14 anni. A promuoverlo la Diocesi in collaborazione con la Fondazione San Domenico da Foligno e la cooperativa Densa

Dieci anni senza Omero Savina: in due incontri il suo amore per la montagna

Valle Umbra Trekking dedicherà alla figura di uno dei punti di riferimento del trekking italiano diverse iniziative. Si parte sabato all'ex chiesa dell'Annunziata per scoprire il significato dei cammini nella storia. Domenica escursione a Pale

Il Sagrantino sul tetto del mondo. Lo storico vitigno autoctono di Montefalco stupisce ancora una volta e riesce ad entrare nella prestigiosissima classifica redatta da Wine Spectator. La rivista specializzata, ogni anno pubblica l’autorevole “Top 100” dei vini prodotti in tutto il globo. In quella pubblicata pochi giorni fa, tra i migliori cento vini del 2017 c’è il Sagrantino di Montefalco firmato Scacciadiavoli. La cantina guidata dalla famiglia Pambuffetti ha quindi fatto centro, grazie all’annata 2011 che ha permesso a Scacciadiavoli di ottenere ben 92 punti sui 100 a disposizione. Per Wine Spectator, il Sagrantino prodotto da Pambuffetti è finemente bilanciato, “oltre ad essere elegante e leggermente succoso, con una leggera venatura minerale che acquista forza sul finale”. La rivista consiglia di berlo fino al 2027. Il Sagrantino Scacciadiavoli si è piazzato alla posizione numero sessantasei. Quest’anno a meritarsi il trofeo di miglior vino è stato invece un merlot prodotto nella Napa Valley (California) dalla cantina Duckhorn. Tornando ai vini di casa nostra, è il secondo anno consecutivo che un produttore montefalchese entra a far parte della “Top 100” di Wine Spectator. Lo scorso anno era toccato al Grecante di Arnaldo Caprai, che con 90 punti si era posizionato all’88esimo posto. Insomma, con dei risultati così, non resta che..brindare!

Fabio Luccioli
Fabio Luccioli
Direttore di Radio Gente Umbra e Gazzetta di Foligno

Articoli correlati