11.3 C
Foligno
sabato, Aprile 20, 2024
HomeSportFoligno Triathlon Winner, dall'unione di due realtà nasce la società dei "super...

Foligno Triathlon Winner, dall’unione di due realtà nasce la società dei “super atleti”

Pubblicato il 16 Dicembre 2017 17:28

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Gli sbandieratori e musici di Foligno di nuovo in Spagna: esibizione davanti a 40mila turisti

Dopo l’appuntamento di Alcalà de Henares per il “Mercado Cervantino”, seconda trasferta iberica per il gruppo che ha fatto tappa nella regione autonoma di Castilla-La Mancha per partecipare ad uno dei festival storici più importanti del Paese

Il Giro d’Italia arriva a Foligno: raffica di iniziative collaterali

Convegni, incontri, presentazioni di libri, passeggiate in rosa, iniziative per i bambini, pedalate per le vie della città: sono solo alcuni degli eventi previsti per "In giro al Centro del mondo". In programma anche una collaborazione con la Caritas e la realizzazione di un fumetto

Un mese di lavori sulla Orte-Falconara: come e quando cambia il servizio ferroviario in Umbria

La linea sarà interessata da lavori indispensabili sotto il profilo strutturale e tecnologico. Da parte di Trenitalia saranno previsti dei servizi sostitutivi per gli spostamenti

Quando l’unione fa la forza senza dubbio possono nascere delle ottime realtà e situazioni. E anche nel campo sportivo la forza di squadra il più delle volte primeggia nella forza del singolo, donando la linfa necessaria al raggiungimento di determinati risultati. E’ il caso dell’Asd Foligno Triathlon Winner, l’unione di due realtà sportive di una cinquantina di atleti ognuna, (la Triathlon Winner e il Foligno Triathlon) con la possibilità di essere una realtà e punto di riferimento per la città e non solo. “Questa nuova avventura è nata dall’esigenza – dichiara il presidente Tomas Ambrogioni – di unire due realtà già presenti nel folignate. Nel momento che ci siamo resi conto che una disciplina di questo tipo era praticata da un centinaio di persone, invece di continuare a viaggiare separati, abbiamo deciso di unirci proprio per avere un’entità unica e per poter portare con più forza i valori di questa disciplina che ricordiamo abbraccia non solo l’atletica e la corsa, ma anche la bicicletta e il nuoto. I nostri obiettivi chiaramente sono continuare l’opera di promozione tra i vari sportivi, cercare di farci conoscere gareggiando anche fuori regione e iniziare a inserirci sul tessuto scolastico”. Anche il vicepresidente Andrea Vitali è dello stesso avviso, ricordando “quanto sia stato un successo nel 2016 la prima edizione della gara del Duathlon, un segno che ci ha fatto capire che questo sport poteva senza dubbio attaccare bene nel tessuto della nostra città. Ora – ha proseguito Vitali – con la creazione di un’unica società, abbiamo già un programma scolastico, con sei scuole medie con le quali ci approcceremo per far conoscere al meglio e appassionare giovani studenti a questa disciplina così completa. Senza dubbio continueremo nelle attività individuali e allenamenti mirati, con alcuni atleti che si stanno preparando per l’Iron Man, ovvero la prova più difficile  e con l’organizzazione, dato che non abbiamo il mare, di altre gare di Duathlon nella nostra città”. Presente all’inaugurazione della società anche il consigliere comunale Enrico Tortolini, delegato per lo sport, entusiasta di realtà come queste che, come ricordato dallo stesso Tortolini, “possono soltanto far del bene alla nostra città. E’ grazie a tutto questo movimento – afferma il consigliere comunale – che siamo riusciti ad arrivare al traguardo di capitale Europea dello sport e proprio per questo motivo la nascita di nuove realtà avrà sempre l’appoggio dell’amministrazione comunale per attività future”. L’Asd Foligno Triathlon Winner può già vantare di essere la società con più iscritti, dopo quella di Terni, dell’Umbria. Il tecnico della società Luca Mancinelli ricorda che la programmazione “sarà gestita sia nella parte Age Group, con le categorie master e più adulte, che nella parte giovanile, cercando di individuare delle unicità sia nel campo del nuoto, che dell’atletica per poi allenarli al Triathlon in generale”. 

Articoli correlati