6.7 C
Foligno
mercoledì, Aprile 24, 2024
HomeSportFigc, arriva da Bevagna il commissario straordinario

Figc, arriva da Bevagna il commissario straordinario

Pubblicato il 2 Febbraio 2018 16:54

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Elezioni, a Foligno nuovi ingressi per Masciotti. Azione sosterrà la coalizione progressista

Il segretario regionale Giacomo Leonelli ha annunciato l'appoggio a “Uniamo Foligno”, all'interno di cui verranno candidati Emanuele Sfregola e Anastasia Angeli. Polemica di Italia Viva per il “veto” al simbolo

Anna Laura, ‘mastra cartaia’ nel segno di nonno Silvano: “Così noi giovani facciamo vivere le Gaite”

In occasione della Primavera Medievale che si svolgerà a Bevagna dal 24 al 28 aprile, abbiamo intervistato la ventitreenne Mariani Marini, che insieme a suo fratello e a un gruppo di giovani volontari gestisce la Cartiera della San Giovanni. Il programma della manifestazione

In centinaia sul sentiero del “Patriotta”

Tantissime le persone che domenica 21 aprile hanno affollato le montagne di Nocera Umbra e Valtopina per ricordare le vittime dell’eccidio di Collecroce a 80 di distanza

Ha origini umbre il commissario straordinario della Figc, nominato dopo la mancata elezione del nuovo presidente in occasione dell’assemblea che si è tenuta a Fiumicino. Si tratta di Roberto Fabbricini, originario di Bevagna ed attualmente segretario generale del Coni. Fabbricini è stato scelto all’unanimità dalla giunta straordinaria e il suo mandato avrà una durata di sei mesi, prorogabile di un altro semestre. Ad affiancarlo, nelle vesti di vice, saranno l’ex calciatore Billy Costacurta, chiamato a gestire i rapporti con i candidati alla successione del commissario tecnico Gian Piero Ventura, e l’avvocato Angelo Clarizia, che invece si occuperà degli statuti. Primo atto ufficiale per Roberto Fabbricini, la nomina di Giovanni Malagò a commissario della Lega di Serie A. Il duo Fabbricini-Malagò traghetterà la Federcalcio verso una nuova gestione. Ad augurargli buon lavoro, il ministro dello Sport, Luca Lotti,  che ha auspicato una ripartenza del calcio italiano.

Articoli correlati