28 C
Foligno
mercoledì, Luglio 24, 2024
HomeCronacaPrato Smeraldo, un quartiere in mano ai vandali: fuoco all'ex Centro socio-riabilitativo....

Prato Smeraldo, un quartiere in mano ai vandali: fuoco all’ex Centro socio-riabilitativo. GALLERY

Pubblicato il 15 Febbraio 2018 13:27

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Esce di casa per andare a lavoro, ma non si presenta: si cerca Eleonora Quaglia

A segnalare la scomparsa della 38enne sono stati familiari e amici tramite i social. Mercoledì mattina sarebbe partita da Campello sul Clitunno per recarsi a Foligno, ma della giovane si sono perse le tracce

I colossi dell’aerospazio si incontrano a Londra: c’è anche l’Umbria

Diciannove le aziende del Cluster protagoniste in questi giorni del Farnborough International Airshow, una delle più importanti grandi fiere del comparto a livello mondiale. Tonti: “Orgogliosi di poter mostrare la qualità, competenza e tecnologia della nostra filiera”

Torna il Montelago Celtic Festival in versione ancora più green

La città celtica itinerante è pronta ad accogliere le migliaia di visitatori che ogni anno invadono i verdi altopiani a confine tra Marche e Umbria: un’iniziativa che si impegna ogni anno, sempre più, a ridurre l’impatto ambientale e portare il buon esempio

Telecamere nel vicino asilo e lamiere di ferro per chiudere gli ingressi all’ex Centro socio-riabilitativo. No, nemmeno questo è servito per evitare nuovi ed ancor più violenti atti vandalici a Prato Smeraldo di Foligno. L’impegno del Comune e dei residenti della zona sembra non bastare, con il popoloso quartiere che oramai da troppi mesi è in mano ai vandali. L’ultimo, o meglio, gli ultimi episodi, risalgono a martedì 13 e mercoledì 14 febbraio. Nel tardo pomeriggio, approfittando della scarsa illuminazione, ignoti si sono intrufolati all’interno dei locali dell’ex Centro socio-riabilitativo “Il Laboratorio” per dare fuoco a ciò che ancora è al suo interno. L’aggravante del gesto sta nel fatto che, rispetto al passato, le finestre e le porte della struttura erano state “sigillate” con delle lamiere di ferro per impedire l’accesso. Ciò non sembra aver scoraggiato chi invece è entrato per appiccare l’incendio. Ad intervenire, in entrambe le situazioni, sono stati i vigili del fuoco di Foligno. L’ennesimo ignobile atto riaccende l’annosa questione della sicurezza nel quartiere. C’è infatti chi fa ciò che vuole, sprezzante del pericolo e delle forze dell’ordine. “Abbiamo provveduto a denunciare alla polizia municipale quanto avvenuto – racconta Alessandro Pacini, uno dei residenti di Prato Smeraldo”. Insieme ad altri abitanti del quartiere, Pacini ha dato vita ad un Comitato: “Da questa estate abbiamo riempito dieci sacchi di rifiuti trovati nel parco, raccogliendo di tutto – spiega -. Dai vetri rotti alle siringhe: tutti oggetti che mettono in pericolo l’incolumità di quei bambini che utilizzano gli spazi verdi per giocare”. Ma le problematiche nella zona a cavallo tra via Piemonte e via Lazio sembrano tante: “Avevamo chiesto ed ottenuto da parte del Comune un nuovo allaccio della corrente per alimentare i pali della luce della pista di pattinaggio – afferma Alessandro Pacini a nome del Comitato -. Pochi giorni dopo, i fari erano di nuovo danneggiati”. La nuova illuminazione della pista di pattinaggio e le telecamere nelle strutture scolastiche sono interventi che l’amministrazione comunale ha provveduto ad effettuare lo scorso mese di ottobre. Quello che si sperava potesse essere un deterrente, non lo è stato affatto. Altro tema aperto a Prato Smeraldo è quello dei rifiuti. In attesa dell’arrivo dell’organico porta a porta, c’è chi ancora abbandona materassi, televisori ed altri rifiuti ingombranti nei pressi dei bidoni che si trovano in strada. Un fenomeno, quello del turismo dell’immondizia, che i residenti del quartiere non riescono più a tollerare.

 

Fabio Luccioli
Fabio Luccioli
Direttore di Radio Gente Umbra e Gazzetta di Foligno

Articoli correlati