20.2 C
Foligno
domenica, Luglio 21, 2024
HomeCronacaViaggio tra le strade groviera di Foligno. Dal Comune un piano speciale...

Viaggio tra le strade groviera di Foligno. Dal Comune un piano speciale di “rattoppo” GALLERY

Pubblicato il 22 Marzo 2018 17:20

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Operazione “Oro rosso”, controlli straordinari della Polfer contro i furti di rame

Gli agenti di Foligno e Perugia hanno effettuato verifiche in tre attività di rottamazione per il rispetto delle normative di settore e lungo le linee ferroviarie per accertare l’integrità dei cavi. Intensificata anche l’attività nelle stazioni: identificate 259 persone

Mezzi ancora in azione a Poreta: in volo un canadair e un elicottero

Proseguono per il terzo giorno consecutivo le operazioni di spegnimento dell’incendio che ha interessato le aree ai confini tra i comuni di Campello e Spoleto. Fino alle 20 di sabato sospensione dell’energia elettrica nelle zone interessate dalle fiamme

Il Torneo nazionale degli oratori si chiude a Foligno e incorona Joco Campus

Le finali di “TuttInGioco” hanno visto la compagine locale alzare la coppa dell'ultima delle cinque finali del progetto organizzato in 50 centri estivi dal Centro Sportivo Italiano e da Fondazione Conad ETS con il supporto di PAC 2000A Conad, per promuovere e diffondere i valori dello sport

Una volta le famose chiacchiere da bar erano i consueti sfottò calcistici e le rivalità sportive ma oggi anche questa abitudine è radicalmente cambiata, come è cambiata l’abitudine di commentare e gridare ad alta voce attraverso i maggiori social network ogni tipologia di problematica, privata e non. Non c’è giorno difatti che non si parli della condizione del manto stradale della città di Foligno, insomma dei veri e proprio dibattiti sui diametri delle buche, il dissesto di alcune zone, i danni che hanno provocato alle auto e ai mezzi di trasporto con una carrellata di fotografie in tutti i telefoni che testimoniano l’attuale disagio. Il viaggio percorso in auto dalla redazione di RguNotizie.it ha voluto toccare i maggiori quartieri della città della Quintana constatando la reale condizione di disagio e pericolosità in alcuni casi. Per quanto riguarda la montagna salta all’occhio la condizione del famoso piccolo Stelvio, la strada che da Capodacqua arriva alla frazione di Pisenti con i cittadini indignati per lo stato di abbandono. Per poi arrivare alle zone periferiche di Fiamenga e Budino, con i residenti ormai stanchi di transitare lungo vere e proprie mulattiere (leggi qui). Non è certo migliore la situazione in città, dove ad aggravare le cose sono state le copiose piogge degli ultimi giorni unite al grande gelo. La pericolosità per chi viaggia con le due ruote è altissima e anche in quartieri come Sant’Eraclio, Vescia o Borroni ma anche in via dei Trinci, via Aspromonte, nella zona industriale della Paciana e lungo le parallele di viale Firenze. Strade in cui a campeggiare sono vere e proprie voragini e dove il transito è sconsigliato tanto a chi si muove con le due ruote quanto a chi viaggia in auto. Il rischio di danni a pneumatici e cerchioni è, infatti, sempre dietro l’angolo. E’ così, che quotidianamente sui social network i cittadini lamentando i danni causati dalle buche, la cui profondità soprattutto in caso di pioggia viene nascosta dall’acqua piovana. Il manto stradale, quindi, più volte rattoppato, risulta in alcuni tratti ai limiti della praticabilità, con i cittadini costretti ad incredibili gimcane e a muoversi a “passo d’uomo”. Una situazione insostenibile, quella descritta, rispetto alla quale l’intera comunità torna a chiedere risposte concrete. COMUNE IN AZIONE – E le risposte potrebbero arrivare a stretto giro. In primis, con l’accordo quadro finalizzato a trovare un soggetto che possa eseguire gli interventi di manutenzione ordinaria delle pavimentazioni stradali per il 2018 ed il 2019. Attraverso una determinazione dirigenziale è stato dato il via alle procedure di gara per un finanziamento totale di 200mila euro per l’intero biennio. A ciò, si va ad aggiungere l’appalto della manutenzione stradale alla ditta esterna che sostituirà l’operato di Fils. Appalto che sta subendo alcuni ritardi rispetto a quanto pronosticato dall’amministrazione comunale. Il problema delle strade dissestate è particolarmente sentito anche dal Comune stesso, visto che le ripetute piogge, oltre ad aumentare le “voragini”, non conosentono nemmeno di intervenire. Il piano previsto dall’Area lavori pubblici prevede l’uscita quotidiana di due squadre, che si occuperanno del “rattoppo delle buche”. Il lavoro degli operai verrà monitorato dagli uffici comunali tramite Gps. Oltre alla sistemazione del manto stradale, sono previsti altri interventi di asfaltatura con una macchina microfinitrice.

 

Articoli correlati