24.8 C
Foligno
domenica, Maggio 26, 2024
HomeSportIl nome di Foligno torna in serie A grazie ad Enrico Preziosi

Il nome di Foligno torna in serie A grazie ad Enrico Preziosi

Pubblicato il 25 Novembre 2020 16:29 - Modificato il 5 Settembre 2023 13:05

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

“Anziani allontanati dal comizio e identificati”: “giallo” sul comizio elettorale

Il fatto, che stando a quanto riportato da Uniamo Foligno sarebbe accaduo a Belfiore durante l'incontro elettorale del centrodestra, avrebbe riguardato due rappresentanti dell'Us Belfiore che chiedevano la sede per l'associazione: “Il sindaco condanni l'episodio”

Via Flaminia Antica, scuole protagoniste

Il progetto ideato dal Club per l'Unesco di Foligno e Valle del Clitunno ha visto il coinvolgimento di tantissimi istituti del territorio, che hanno approfondito la storia della via di comunicazione romana

Quintana, ecco il palio della Sfida firmato da Mirabella

Il trentaseinne originario di Enna ha firmato il drappo presentato nel corso della Cena Grande e realizzato in collaborazione con Massimo Fiordiponti, storico quintanaro che ha curato la parte sartoriale

Il nome di Foligno torna in serie A. Ovviamente non con i falchetti, ma grazie agli arbitri di calcio. Esattamente con Enrico Preziosi, designato domenica scorsa come osservatore arbitrale, cioè chi giudica la prestazione del direttore di gara, in Fiorentina–Benevento. Per lui è un ritorno nella massima serie dopo 22 anni e dopo l’esperienza come assistente arbitrale a livello internazionale. Quella da osservatore è stata la 169esima gara nella massima categoria, di cui le prime 168 da assistente arbitrale. 
L’esordio assoluto in Serie A è avvenuto nel 1990 in un Napoli-Cremonese, mentre l’ultima apparizione fu nel 1998 in un Fiorentina-Milan. Preziosi vanta la finalissima di Coppa delle Coppe nel 1995 (Real Saragozza-Arsenal), una semifinale di Coppa dei Campioni (Ajax-Real Madrid) e la presenza agli Europei giocati in Inghilterra nel 1996. Da dirigente ha iniziato come componente del Cra Umbria, per poi essere nominato Vice Commissario Cai e can D per quattro anni. Da osservatore ha raggiunto la serie A dall’inizio di questa stagione. Con l’esordio per valutare l’emergente arbitro Ghersini.
In mezzo alle due esperienze di Preziosi, vanno ricordati Chiocchi e l’attuale presidente del Cra Umbria Ciancaleoni, che hanno rappresentato Foligno in serie A. Come osservatore Luciano Pistoli, arrivato fino alla B.

Articoli correlati