10.6 C
Foligno
lunedì, Aprile 22, 2024
HomePoliticaIl Frecciarossa potrebbe far tappa anche a Foligno

Il Frecciarossa potrebbe far tappa anche a Foligno

Pubblicato il 6 Dicembre 2023 16:53

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Cade e batte la testa: 47enne portato in ospedale per un trauma cranico

L’episodio nella mattinata di lunedì 22 aprile in viale Firenze: l’uomo stava scaricando un escavatore quando ha perso l’equilibrio. Dopo aver valutato un suo trasferimento in ospedale con l’elisoccorso, l’uomo è stato portato al “San Giovanni Battista”

Violenza di genere, al Commissariato di Foligno una stanza dedicata alle vittime

In via Garibaldi allestito uno spazio per le audizioni protette, frutto della sinergia tra polizia e Soroptimist International Club Valle Umbra. Il questore Lamparelli: “Un fenomeno sommerso che richiede una grande opera di sensibilizzazione e azioni preventive”

Chiesa di Foligno in lutto per la morte di monsignor Dante Cesarini

Ordinato presbitero nel 1960, il sacerdote è stato assoluto protagonista della vita culturale e della formazione teologica della Diocesi di Foligno: per diciassette anni è stato direttore della biblioteca “Jacobilli”

Il Frecciarossa a disposizione sulla linea Adriatica potrebbe fare tappa anche a Foligno. È quanto auspicato dall’assessore regionale ai Trasporti, Enrico Melasecche. “Questo è quello che abbiamo chiesto” specifica il titolare umbro ai Trasporti, con il chiaro riferimento alle trattative in corso con Trenitalia rispetto alla mobilità su rotaia dell’Umbria. Per Melasecche, l’integrazione dei Frecciarossa in circolazione sulla linea Adriatica, consentirà agli umbri “evidenti benefici per il collegamento verso il nord Italia”, diventando la Orte-Falconara “una linea ad Alta Velocità di Rete con fermate a Foligno, Spoleto e Terni, con una ottimizzazione dei servizi dell’Alta Velocità verso il sud, agganciandolo agli esistenti collegamenti Roma-Salerno, in modo – prosegue Melaesecche – da avere una percorrenza della nuova linea per il 70% ad Alta Velocità”. L’assessore ai Trasporti ha evidenziato anche la necessità di miglioramenti strutturali sulla Orte-Falconara, “sia per quanto riguarda il completamento di vecchi cantieri per il raddoppio della linea come quello da Campello a Spoleto, sia l’apertura di nuovi raddoppi nelle Marche ma anche con l’interesse, ribadito di continuo da entrambe le regioni, e in particolare da parte nostra, per velocizzare il raggiungimento da parte dell’Umbria della stazione di Ancona, come quello da parte dei marchigiani nel raggiungere Roma in tempi sensibilmente più brevi rispetto ad oggi”.

Articoli correlati