25.1 C
Foligno
venerdì, Aprile 12, 2024
HomeCulturaA Foligno la Natività rivive nel grande tableau vivant di “Anghelos”

A Foligno la Natività rivive nel grande tableau vivant di “Anghelos”

Pubblicato il 25 Dicembre 2023 09:20

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Raccolta indiscriminata di prugnoli: maxi sanzione a Foligno

Un cercatore è stato trovato in possesso di ben 230 funghi sotto misura. Fatto analogo a Valtopina, dove i carabinieri forestali sono intervenuti per sequestrare e distruggere il frutto del raccolto

Una “Lettera alla città” per combattere la povertà educativa a Foligno

Il progetto prevede la realizzazione e il potenziamento di iniziative formative che coinvolgeranno una platea di circa 2mila ragazzi tra i 5 e i 14 anni. A promuoverlo la Diocesi in collaborazione con la Fondazione San Domenico da Foligno e la cooperativa Densa

Dieci anni senza Omero Savina: in due incontri il suo amore per la montagna

Valle Umbra Trekking dedicherà alla figura di uno dei punti di riferimento del trekking italiano diverse iniziative. Si parte sabato all'ex chiesa dell'Annunziata per scoprire il significato dei cammini nella storia. Domenica escursione a Pale

“Un’occasione di preghiera e meditazione in una suggestiva cornice come l’Oratorio del Crocifisso”. Era dicembre 2021 e con queste parole Luca Radi, magistrato dell’Ente Giostra della Quintana, presentava quello che in soli due anni è diventato un imperdibile appuntamento del cartellone di eventi natalizi folignati. Ossia, “Anghelos”: il presepe vivente in abiti barocchi che richiama ad ogni appuntamento tantissimi visitatori. E che, già nei suoi primi anni di vita che ha ottenuto importanti riconoscimenti internazionali: il fotografo Stefano Pasquini, con una delle foto scattate lo scorso anno ad “Anghelos”, ha ricevuto due importanti premi internazionali, e cioè il “Gold Award” nella categoria “Fine Art/Prtofessional” al New York Photo Awards e una “Honorable Mention” al BIFA (Budapest International Foto Awards) ha ricevuto una “Honorable Mention”.

Organizzato in collaborazione tra l’Ente Giostra della Quintana, il teatro San Carlo, CoopCulture e la Pro Foligno e con il sostegno della Diocesi e del Comune di Foligno, la suggestiva Natività barocca tornerà a stupire il pubblico anche in questo 2023 nelle sue ormai tre consuete date: il 26 e il 27 dicembre e il 6 gennaio, dalle 16.30 alle 19.30 con ingresso libero. Ad attendere i fedelissimi ma anche chi varcherà la soglia dell’Oratorio del Crocifisso per la prima volta sarà un grande quadro vivente con gli attori che indosseranno i meravigliosi abiti della Quintana e musiche create ad hoc che accompagneranno il visitatore in un percorso predefinito e attraverso suggestioni di luce che valorizzeranno in maniera suprema il luogo e l’immagine della Natività.

Nato da un’idea di Luca Radi, “Anghelos” vede alla regia Giacomo Nappini Casuzzi, direttore artistico del teatro San Carlo. L’iniziativa è, inoltre, volta a sancire rapporti di collaborazione stabili tra le quattro associazioni per iniziative di valore culturale e storico nella nostra città, coinvolgendo talenti del territorio e valorizzando luoghi della città. 

Articoli correlati