12.4 C
Foligno
lunedì, Aprile 22, 2024
HomeIn EvidenzaAnziana aggredita in centro, Foligno 2030: “Ennesimo episodio violento”

Anziana aggredita in centro, Foligno 2030: “Ennesimo episodio violento”

Il gruppo guidato in consiglio comunale da Mario Gammarota punta il dito contro “l’immobilismo della giunta di destra” e annuncia un intervento nella prossima seduta della massima assise cittadina

Pubblicato il 16 Febbraio 2024 14:56

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Cade e batte la testa: 47enne portato in ospedale per un trauma cranico

L’episodio nella mattinata di lunedì 22 aprile in viale Firenze: l’uomo stava scaricando un escavatore quando ha perso l’equilibrio. Dopo aver valutato un suo trasferimento in ospedale con l’elisoccorso, l’uomo è stato portato al “San Giovanni Battista”

Violenza di genere, al Commissariato di Foligno una stanza dedicata alle vittime

In via Garibaldi allestito uno spazio per le audizioni protette, frutto della sinergia tra polizia e Soroptimist International Club Valle Umbra. Il questore Lamparelli: “Un fenomeno sommerso che richiede una grande opera di sensibilizzazione e azioni preventive”

Chiesa di Foligno in lutto per la morte di monsignor Dante Cesarini

Ordinato presbitero nel 1960, il sacerdote è stato assoluto protagonista della vita culturale e della formazione teologica della Diocesi di Foligno: per diciassette anni è stato direttore della biblioteca “Jacobilli”

Da un lato la solidarietà nei confronti dell’anziana signora aggredita mercoledì mattina in pieno centro storico a Foligno, dall’altro un attacco all’amministrazione Zuccarini accusata di immobilismo. Ad esprimere preoccupazione e disappunto è Foligno 2030, rappresentato in consiglio comunale da Mario Gammarota. All’indomani del fatto di cronaca denunciato dal figlio dell’80enne sui social, il gruppo consiliare parla di “ennesimo episodio vilendo in pieno centro e per di più nella tarda mattinata”. Erano, infatti, le 12.30 quando la donna, mentre percorreva via del Campanile, è stata aggredita e percossa da tre donne che, secondo quanto emerso, versavano in uno stato psicofisico alterato. Ad accorrere in suo soccorso alcuni passanti, che hanno evitato il peggio, anche se l’anziana signora ha comunque riportato contusioni e ferite alla testa e ad un occhio. Uno sfogo, quello del figlio, culminato nella richiesta di trovare una soluzione al più presto, evitando così che possano ripetersi episodi simili. Soluzione che viene chiesta a gran voce anche da Foligno 2030, che annuncia un intervento sul tema sicurezza già nel prossimo consiglio comunale. “Continueremo a denunciare la mancanza di interventi per garantire la sicurezza urbana” spiegano a questo proposito. Ma non solo. Dito puntato contro l’amministrazione comunale. “Più volte – attaccano – abbiamo denunciato l’immobilismo della giunta di destra sul tema della sicurezza presentando interrogazioni e convocando il consiglio comunale straordinario. Sempre ci è stato risposto dall’amministrazione che Foligno è una città sicura”. Per Foligno 2030, che torna con la memoria alla campagna elettorale del 2019, il sindaco non avrebbe mantenuto la promessa fatta ai cittadini, quella, appunto, di una maggiore sicurezza. Il gruppo consiliare bolla così l’attuale amministrazione come “perennemente confusa e incapace di governare e risolvere i problemi più importanti”, per poi elencare criticità come i furti, la mancata illuminazione nei quartieri e nelle frazioni e fino ad arrivare alle aggressioni in pieno giorno. “Per Zuccarini questo è il paese dei balocchi – concludono – per noi è una città sporca, divisa e abbandonata a se stessa”.

Articoli correlati