5.7 C
Foligno
venerdì, Aprile 19, 2024
HomeCronacaContatori manomessi e telecamere danneggiate: preso l'autore

Contatori manomessi e telecamere danneggiate: preso l’autore

Come anticipato dalla nostra redazione, l'operazione degli agenti della polizia locale ha permesso di individuare e denunciare il protagonista degli atti vandalici

Pubblicato il 23 Febbraio 2024 12:56 - Modificato il 24 Febbraio 2024 12:43

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Firenze, si conclude l’era Betori: il nuovo arcivescovo è don Gherardo Gambelli

Dopo aver accettato la rinuncia al governo pastorale del cardinale folignate, Papa Francesco ha nominato il suo successore: 55 anni, dal 2011 al 2022 è stato missionario in Ciad. Lo scorso anno il ritorno nel capoluogo toscano come parroco della Madonna della Tosse

“Evento politico” nella sede di Sviluppumbria: Pd e M5S insorgono

I “dem” Meloni e Bori pronti a depositare un’interrogazione in Regione sull’incontro dedicato alla tutela del “made in Italy” promosso da Fratelli d’Italia. A far sentire la propria voce anche il pentastellato De Luca: “Grave sbavatura istituzionale”

Dal Mic quasi 3,5 milioni per l’Umbria: ci sono anche Cannara e Spello

Il Piano triennale per le opere pubbliche interesserà in Umbria ventinove interventi. Dai musei all'archeologia, i fondi non saranno però destinati alle biblioteche

La mano degli atti vandalici nei confronti delle telecamere di videosorveglianza pubblica è la stessa che ha manomesso i contatori del gas del centro storico di Foligno, compreso quello delle Poste. La notizia, anticipata nel pomeriggio di giovedì da Rgunotizie.it, è stata confermata anche dal Comune.

Ad acciuffare l’autore sono stati gli agenti della polizia locale che – come già raccontato dalla nostra redazione – sono riusciti a fermarlo grazie a un perfetto lavoro di squadra. Gli agenti intervenuti giovedì mattina per fermarlo sono stati guidati dai colleghi che, dalla sala operativa, controllavano il sistema di videosorveglianza per seguire i suoi spostamenti. Il 43enne ritenuto responsabile degli atti di vandalismo sarà dunque denunciato all’autorità giudiziaria. Nel mirino dell’uomo le telecamere del circuito comunale di videosorveglianza: i cavi di alcune di queste sono stati recisi, danneggiandole.

Ancor più grave la manomissione di alcuni contatori del gas di diverse utenze private e pubbliche. In alcuni casi la chiusura dei contatori ha creato disagi a cittadini e ospiti di strutture ricettive, lasciati senza riscaldamento e acqua calda. Poteva invece avere conseguenze gravissime l’apertura del contatore del gas alle Poste centrali di via Piermarini. In questo caso il dispositivo era stato chiuso per lavori interni alla struttura. La sua riapertura – visto che le tubazioni in quel momento erano scollegate – ha saturato di gas l’edificio e i sotterranei, rischiando di provocare una fortissima deflagrazione. Per bonificare le Poste è servito l’intervento dei vigili del fuoco.

A essere interessati dalla manomissione sono stati diversi contatori del centro storico di Foligno, soprattutto in via Benaducci, via Oberdan, via dell’Oratorio, via Mazzini, via Cairoli, piazza del Grano, via Istituto Denti. V-Reti Gas ha invitato a segnalare eventuali anomalie, contattando il pronto intervento (800.904366).

Fabio Luccioli
Fabio Luccioli
Direttore di Radio Gente Umbra e Gazzetta di Foligno

Articoli correlati