11.3 C
Foligno
sabato, Aprile 20, 2024
HomeAttualitàIl Cai di Foligno si rimette in cammino

Il Cai di Foligno si rimette in cammino

Dalla Madonna della Spella al Pozzo di Mezzanotte, riprendono le escursioni verso i rifugi della sezione locale del Club alpino italiano. Primo appuntamento il 16 marzo sul monte Subasio

Pubblicato il 8 Marzo 2024 17:20

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Gli sbandieratori e musici di Foligno di nuovo in Spagna: esibizione davanti a 40mila turisti

Dopo l’appuntamento di Alcalà de Henares per il “Mercado Cervantino”, seconda trasferta iberica per il gruppo che ha fatto tappa nella regione autonoma di Castilla-La Mancha per partecipare ad uno dei festival storici più importanti del Paese

Il Giro d’Italia arriva a Foligno: raffica di iniziative collaterali

Convegni, incontri, presentazioni di libri, passeggiate in rosa, iniziative per i bambini, pedalate per le vie della città: sono solo alcuni degli eventi previsti per "In giro al Centro del mondo". In programma anche una collaborazione con la Caritas e la realizzazione di un fumetto

Un mese di lavori sulla Orte-Falconara: come e quando cambia il servizio ferroviario in Umbria

La linea sarà interessata da lavori indispensabili sotto il profilo strutturale e tecnologico. Da parte di Trenitalia saranno previsti dei servizi sostitutivi per gli spostamenti

Si riparte verso i rifugi, alla scoperta di Madonna della Spella e del Pozzo di Mezzanotte.

La sezione del Club Alpino Italiano (Cai) di Foligno ha annunciato che riprenderà l’attività di alpinismo verso i due rifugi, rispettivamente situati sul monte Subasio e nel comprensorio Brunette-Serano.

Cai che ha organizzato diverse attività collegate alle due location, permettendo ai soci e agli aspiranti tali la possibilità di visitare dei posti mozzafiato, con l’obiettivo di promuovere la consapevolezza ambientale e valorizzare il patrimonio locale, contribuendo anche a consolidare il legame tra la comunità e la bellezza incontaminata dei luoghi che custodisce.

Le date da segnare sul calendario sono, partendo da quella più imminente, quella del 16 marzo, 20 aprile, 11 maggio e infine del 14 settembre.

L’uscita del 16 marzo aprirà le danze, concretizzandosi in una passeggiata aperta a tutti, che avrà inizio alle 15 e che darà la possibilità ai partecipanti di raggiungere proprio il rifugio Madonna della Spella. 

Uscita che però non avrà solo il sapore dell’escursione, ma anche di gastronomia spellana, infatti, per coloro che avranno effettuato la prenotazione, ci sarà la possibilità di gustare una cena ricca di autentiche ricette locali, risalenti al periodo del dopoguerra.

Articoli correlati