18.9 C
Foligno
giovedì, Giugno 13, 2024
HomePoliticaMasciotti lancia il progetto “In 60mila per il 2030” a supporto di...

Masciotti lancia il progetto “In 60mila per il 2030” a supporto di famiglie e natalità

Tre gli step messi a punto dalla coalizione progressista per invertire la rotta del calo demografico: dall’incremento degli asili nido all’incentivazione di politiche di residenziali e fino ad arrivare allo sviluppo economico incoraggiando l’iniziativa imprenditoriale

Pubblicato il 23 Maggio 2024 11:40 - Modificato il 23 Maggio 2024 17:09

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Dopo otto anni di stop riapre l’Osservatorio astronomico di Foligno

Giovedì 13 giugno alle 21 la realtà che si trova all'interno della Torre dei Cinque Cantoni dedicherà una serata alla Luna per festeggiare il ritorno alla normalità

Cannara ricorda Valter Baldaccini con l’intitolazione dello stadio

La cerimonia, nel decennale della sua scomparsa, è in programma per sabato 15 maggio e sarà seguita da un torneo internazionale di calcio che vedrà sfidarsi otto squadre composte da clienti storici di UmbraGroup e dal Cluster regionale dell’aerospazio

Università, a Foligno un master su alimentazione e gastronomia

Promosso dall'Unipg in collaborazione con il Centro studi di via Oberdan, il corso prende spunto anche dall'esperienza de I Primi d'Italia. Mantucci: “Occasione significativa”

Le politiche familiari tra i punti cardine del programma elettorale della coalizione progressista, che in vista delle amministrative dell’8 e 9 giugno prossimi ha deciso di puntare sulla figura di Mauro Masciotti. “Quelli relativi alla famiglia sono temi a me particolarmente cari” dichiara il candidato sindaco, sottolineando la necessità di “azioni e obiettivi concreti” per invertire la rotta del calo demografico nel territorio folignate.

Per farlo Masciotti e i suoi hanno deciso di lanciare il progetto “In 60mila per il 2030”, che punta ad incrementare la quota della popolazione folignate, riportandola a 60mila abitanti in sei anni. La strategia dichiarata, quella di mettere a punto “politiche concrete e che mettano al primo posto le giovani coppie e i folignati di domani”. “Secondo uno studio compiuto dall’Istituto Toniolo – sottolinea a questo proposito il candidato progressista – in Italia oggi avere dei figli è la prima causa di povertà nelle famiglie. Il Comune tuttavia – prosegue – può mettere in campo moltissime azioni politiche a favore della natalità ma anche al diritto all’autorealizzazione e alla felicità”.

Tre gli step individuati all’interno del programma elettorale: il primo riguarda l’incremento degli asili nido e la loro accessibilità. “Un provvedimento fondamentale – commenta Masciotti – al fine di sostenere le famiglie nell’impegnativo compito di essere genitori”. Secondo elemento le politiche di residenzialità “che – dichiara – permettano alle giovani coppie di stabilirsi nella nostra città. Oggi trovare un’abitazione a Foligno non è semplice. Non tutte le giovani coppie possono o vogliono fare un investimento finanziario per acquistare una casa, anche questo quindi è un grande ostacolo per la formazione di una famiglia”. Infine, lo sviluppo economico del territorio sul quale lavorare in sinergia con i settori produttivi “più solidi”. In quest’ottica, la proposta è quella di incoraggiare l’iniziativa imprenditoriale, tutelando l’ambito dei servizi alla persona. “Una città più attrattiva per le famiglie è possibile – conclude Mauro Masciotti – solo così si può guardare al futuro con fiducia”.

Articoli correlati