28.2 C
Foligno
sabato, Giugno 15, 2024
HomeAttualitàA Bevagna grande successo per i “giochi di una volta” 

A Bevagna grande successo per i “giochi di una volta” 

Si è svolto negli scorsi giorni "Felicity", il primo festival in Umbria di giochi e arte di strada che tra racconti di cantastorie, laboratori creativi, musica e molto altro ha richiamato famiglie da tutto il Centro Italia

Pubblicato il 7 Giugno 2024 16:10 - Modificato il 8 Giugno 2024 16:01

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Trasferimento infermieri, Carsili: “Nessuna riduzione dell’assistenza domiciliare”

Il dg dell’azienda sanitaria locale smentisce la notizia secondo cui scenderebbe a quattro il numero di operatori sanitari addetti alla cura porta a porta dei pazienti. A lanciare l’allarme era stata la “dem” Barbetti, seguita da Calabrese (Patto x Foligno)

La magnificenza del corteo storico incanta Foligno

Aperto dall'allegoria dei quattro elementi, il corteggio ha percorso il centro storico cittadino per poi giungere nella centralissima piazza della Repubblica, che ha fatto da sfondo al consueto cerimoniale

Foligno, sorprende il ladro nel suo negozio grazie alle telecamere e chiama la polizia

L’uomo, un 35enne con precedenti, si era intrufolato di notte all’interno di una pasticceria per mettere a colpo il segno, ma è stato notato dal titolare attraverso il sistema interno di videosorveglianza. Giunti sul posto gli agenti lo hanno arrestato per tentato furto aggravato

Viaggio nel tempo. Lo scorso fine settimana, nelle giornate di sabato 1° e domenica 2 giugno, si è svolto nella splendida cornice del borgo bevanate, “Felicity”, il festival del gioco e dell’arte di strada. Un evento che ha riscosso grande successo, attirando nelle piazze e strade di Bevagna bambini e famiglie che, perseguendo la filosofia del festival, si sono riappropriati di quegli spazi che un tempo erano luoghi naturali e spontanei di gioco.

Insomma, un viaggio nel tempo dei giochi semplici, quelli di un volta e tradizionali, che ha richiamato famiglie da tutto il Centro Italia, in occasione del quale sono state organizzate numerose iniziative, come la campana più lunga del mondo; i racconti di cantastorie; le esibizioni di artisti di strada con Sabina Antonelli, Maria Luisa Morici e Balù; l’incontro di emozioni musicali e teatrali con l’Arte dell’improvvisazione, grazie a Stefano Baroni Musica e Renato di Voci e Progetti; l’iniziativa “Musica in Chiostro” con il gruppo musicale di Milano della BANDfinita; il viaggio nella storia alla scoperta della Mevania Romana con i “Kids Urban Trek” e Monia Pelafiocche; il laboratorio di trame con Stefania Fileni e di origami con Vanessa Gaudenzi; e, infine, l’iniziativa “Giocare con la Scienza” della bici di Ludovica Lorenzini e i giochi con le bolle di sapone insieme a Caterina Roscini.

Il festival, il primo in Umbria di giochi e arte di strada, è stata un’importante opportunità di riunione per le famiglie, ma anche l’occasione per promuovere nuovi progetti, come quello di ABCcletta, prime bici (senza pedali) dedicato alla conoscenza delle due ruote e all’educazione stradale per bambini dai 2 ai 6 anni. La manifestazione si è poi conclusa domenica con la Battaglia dei 100 cuscini nella piazza principale di Bevagna, con la partecipazione di bambini, genitori e nonni.

Organizzato dall’associazione Natural Slow Life con il sostegno del Comune di Bevagna, l’evento ha visto all’opera anche tanti volontari che con passione e pazienza si sono dedicati alla divulgazione della conoscenza dei giochi. Un festival, quello a cui ha fatto da sfondo il borgo di Bevagna, che si è contraddistinto anche per la sua anima solidale, a supporto delle attività di Emergency con l’iniziativa “Un sorriso per un sorriso”. “Per tutto ciò – si legge in una nota – l’associazione Natural Slow Life ringrazia il Comune di Bevagna e il grande sostegno dell’assessore Lorenzo Biagetti e Fabio Roscini per l’ideazione e la promozione del Festival”.

Articoli correlati