9.1 C
Foligno
martedì, Aprile 23, 2024
HomeCronacaFrana sulla Flaminia, la Quadrilatero risponde: “Lavori entro novanta giorni”

Frana sulla Flaminia, la Quadrilatero risponde: “Lavori entro novanta giorni”

Pubblicato il 12 Novembre 2015 16:03 - Modificato il 5 Settembre 2023 22:29

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Cade e batte la testa: 47enne portato in ospedale per un trauma cranico

L’episodio nella mattinata di lunedì 22 aprile in viale Firenze: l’uomo stava scaricando un escavatore quando ha perso l’equilibrio. Dopo aver valutato un suo trasferimento in ospedale con l’elisoccorso, l’uomo è stato portato al “San Giovanni Battista”

Violenza di genere, al Commissariato di Foligno una stanza dedicata alle vittime

In via Garibaldi allestito uno spazio per le audizioni protette, frutto della sinergia tra polizia e Soroptimist International Club Valle Umbra. Il questore Lamparelli: “Un fenomeno sommerso che richiede una grande opera di sensibilizzazione e azioni preventive”

Chiesa di Foligno in lutto per la morte di monsignor Dante Cesarini

Ordinato presbitero nel 1960, il sacerdote è stato assoluto protagonista della vita culturale e della formazione teologica della Diocesi di Foligno: per diciassette anni è stato direttore della biblioteca “Jacobilli”

Qualcosa sembra si stia muovendo sul fronte legato alla frana di San Giovanni Profiamma, con la terra finita sulla Flaminia che da anni permette di circolare esclusivamente a senso unico alternato da un semaforo. Dopo le sollecitazioni da parte di Federconsumatori che sta seguendo il caso insieme al comitato dei cittadini, la Quadrilatero ha inviato una risposta al presidente Alessandro Petruzzi. “I lavori di intervento per la riapertura della strada con doppio senso di circolazione, come da convenzione tra Regione Umbria ed Anas, sono attualmente in corso”. Così recita la missiva di Quadrilatero. I lavori sarebbero quindi già partiti e si prevede un termine massimo di novanta giorni. Da parte di Anas però non è ancora arrivata nessuna risposta a Federconsumatori. Il che non crea un quadro ben preciso della situazione. Sorge infatti spontanea una domanda. Anas non avrebbe dovuto pubblicare un bando per l’assegnazione dei lavori di rimozione della frana? Stando alle dichiarazioni della Quadrilatero no, visto che le operazioni sarebbero già iniziate. Qualcosa comunque non torna. E’ per questo che Petruzzi risponderà immediatamente alla società guidata da Perosino per chiedere un incontro ed avere ulteriori approfondimenti. Su quel tratto infatti Quadrilatero deve svolgere anche altri lavori. Resta da capire se toglierà anche la terra dalla strada. I residenti sono sempre pronti a bloccare la Flaminia l’8 di dicembre qualora non arrivassero sostanziali novità.

Fabio Luccioli
Fabio Luccioli
Direttore di Radio Gente Umbra e Gazzetta di Foligno

Articoli correlati