9.1 C
Foligno
martedì, Aprile 23, 2024
HomeCronacaFrode dell'extravergine, il fascicolo passa alla procura di Spoleto

Frode dell’extravergine, il fascicolo passa alla procura di Spoleto

Pubblicato il 12 Novembre 2015 16:30 - Modificato il 5 Settembre 2023 22:29

Tienimi informato

Rimani sempre aggiornato sui fatti del giorno

Ultimi articoli

Cade e batte la testa: 47enne portato in ospedale per un trauma cranico

L’episodio nella mattinata di lunedì 22 aprile in viale Firenze: l’uomo stava scaricando un escavatore quando ha perso l’equilibrio. Dopo aver valutato un suo trasferimento in ospedale con l’elisoccorso, l’uomo è stato portato al “San Giovanni Battista”

Violenza di genere, al Commissariato di Foligno una stanza dedicata alle vittime

In via Garibaldi allestito uno spazio per le audizioni protette, frutto della sinergia tra polizia e Soroptimist International Club Valle Umbra. Il questore Lamparelli: “Un fenomeno sommerso che richiede una grande opera di sensibilizzazione e azioni preventive”

Chiesa di Foligno in lutto per la morte di monsignor Dante Cesarini

Ordinato presbitero nel 1960, il sacerdote è stato assoluto protagonista della vita culturale e della formazione teologica della Diocesi di Foligno: per diciassette anni è stato direttore della biblioteca “Jacobilli”

Dal Piemonte all’Umbria, l’inchiesta sul presunto falso olio extravergine approda alla procura di Spoleto. Da quella torinese infatti, il fascicolo arriva anche nella città del Festival. Oltre all’accusa di frode in commercio, ora ci sarebbe anche il reato di vendita di prodotti industriali con segni mendaci tra i reati ipotizzati. Trasferita dunque l’inchiesta a Spoleto oltre che a Firenze, Genova e Velletri, ovvero le procure competenti per il territorio rispetto alle sette aziende olearie oggetto dell’inchiesta. Sotto la lente di ingrandimento anche la Pietro Coricelli, che negli scorsi giorni aveva ribattuto alle accuse sostenendo l’insufficienza delle analisi svolte.

Articoli correlati